La cantante Cher piange di gioia: “l’elefante più solo” del Pakistan ha vinto la sua battaglia per la libertà

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Veniva regolarmente incatenato per diverse ore al giorno. La sua testa dondolava incessantemente, mostrando comportamenti stereotipati e nevrotici. Tenuto solo per quasi 10 anni.

Lo hanno definito “l’elefante più solo del mondo”, ma ora finalmente verrà liberato dallo zoo Murghazar di Islamabad, grazie a una sentenza del 21 maggio dell’Alta corte pakistana.

L’icona pop Cher, che ha sostenuto per quattro anni il suo salvataggio, facendo conoscere la sua storia a livello mondiale, celebra con gioia la notizia, dicendo di non riuscire a trattenere le lacrime.

“Il dolore e la sofferenza di Kaavan devono finire, trasferendolo in un santuario per elefanti appropriato”, ha scritto la corte nella sua sentenza.

Tutto il mondo si era mobilitato per questo pachiderma, inviando petizioni al governo pakistano. Le foto terribili che mostravano l’elefante in condizioni indicibili, solo e spesso incatenato, avevano fatto il giro dei social.

Kaavan arrivò per la prima volta in Pakistan all’età di 1 anno, era appena un cucciolo, come un dono per il leader del Paese di quel momento.

Dopo la morte del suo compagno Saheli nel 2012, non aveva mai più potuto godere della compagnia di suoi simili.

Ora la sua liberazione gli darà l’opportunità di vivere la vita libero in un santuario e inserito in un gruppo sociale.

La pop starsi è detta incredibilmente grata che i suoi sforzi, e quelli degli altri utenti, abbiano ripagato.

“Abbiamo appena saputo che Kaavan è libero. È così emozionante che devo sedermi”, ha scritto su Twitter.

Buona vita Kaavan! Finalmente!

Fonte: Al-Jazeera

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook