Il cane con gli occhi più grandi del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Piccolo, tenero, buffo e con due occhi giganti. È Bruschi, un dolce Boston terrier bianco e nero entrato ufficialmente nel Guinness World Record come “cane con gli occhi più grandi del mondo” grazie ai suoi bulbi oculari dal diametro di 28 millimetri, decisamente fuori dalla media.

Ha 4 anni e vive attualmente con la diciottenne Victoria Reed, in Texas, Stati Uniti, ma è stato adottato in un centro di recupero nel mese di agosto 2009. Maltrattato da suo precedente proprietario, è ora al sicuro e felice nella sua nuova casa con Victoria, che, all’inizio, non aveva davvero fattro caso alla straordinaria particolarità degli occhi di del peloso. Solo dopo che amici, parenti e il suo veterinario hanno iniziato a fare commenti su quanto i suoi occhi fossero grandi, ha deciso di presentare domanda per un nuovo titolo al Guinness World Record per il “cane con gli occhi più grandi del mondo”.

Bruschi è un cane molto energico e alla continua ricerca di attenzione: “va su e giù, salta, corre, è sempre al mio fianco. Sbuffa sempre, e lo fa così forte che lo si può sentire anche da un’altra stanza, o quando sei al telefono con qualcuno. Io di solito non riesco a sentire nemmeno la tv“, racconta del suo amico a 4 zampe, la giovane Victoria, convinta che anche gli altri cani notino i suoi occhi giganti, a giudicare da come siano intimoriti da Bruschi quando lo incontrano. Ovviamente, il terrier ama giocare con le palle, soprattutto da tennis: “potrebbe giocare a rincorrerle per ore, tanto che spesso arrivo al punto di dover mettere la palla fuori dalla portata per farlo smettere e fargli riprendere fiato“.

Spesso preso di mira per il suo aspetto insolito, secondo Victoria ora si sentirà felice di avere il titolo come Guinness World Records. “Sinceramente ho la sensazione che lui ne sia davvero felice … alcune persone si prendono gioco di lui per il suo aspetto, ma è come se ora potesse dire ‘Haha, prendetemi in giro ora, ho un record speciale proprio per il mio aspetto!'”. Peccato che questa gioia potrebbe non durare a lungo. La concorrenza dei record mondiali è spietata e sono già in molti i proprietari di cani con occhi fuori dal comuni ad essersi fatti avanti per strappargli il titolo.

Roberta Ragni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook