La California vieta la vendita di tutti i prodotti in pelliccia e dice stop agli animali nei circhi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo il divieto di catturare e allevare a scopo commerciale animali destinati a diventare pellicce, ora la California firma la #AB44, una delle leggi più stringenti a difesa dei diritti degli animali.

E grazie a questo passo in avanti, nel paese, dal primo gennaio 2023, non si potranno più vendere, distribuire, donare né produrre prodotti nuovi in pelliccia mentre nei circhi sarà vietato l’impiego di tigri, elefanti e altri animali.

È il primo stato degli USA a farlo e ad annunciare la svolta è stato il governatore Gavin Newsom:

“Ho appena firmato la #AB44, una delle leggi più stringenti a difesa dei diritti degli animali rendendo la California il primo stato a vietare le vendite di nuove pellicce. Ho anche firmato un pacchetto di norme importanti per mettere fine al crudele destino di molti animali”.

Il disegno di legge, redatto da Laura Friedman, si applica a tutti i nuovi capi di abbigliamento, e anche a borse, scarpe, portachiavi, cappelli e altri oggetti realizzati in pelliccia, e prevede elevate sanzioni per chi lo viola. Sono invece escluse la pelle bovina e il montone nonché pellicce utilizzate a fini religiosi e dalle tribù dei nativi americani.

La Friedman ha commentato la #AB44 con queste parole:

“Oggi CA ha fatto la storia – # AB44 è stato firmato per legge! Dopo decenni di sforzi da parte dei sostenitori del benessere degli animali, siamo ora il primo stato nella nazione a vietare la pelliccia. CA non ha spazio per il trattamento disumano e insostenibile degli animali. Ora che altri stati seguano il nostro esempio.”

Non solo, Newsom ha firmato anche altre norme volte a salvaguardare la vita degli animali:

  • la SB 313 per vietare l’uso di orsi, tigri, elefanti, scimmie e altri animali selvatici nei circhi;
  • la AB 1254 per proibire la caccia, la cattura o l’uccisione di gatti selvatici in California fino al 2025, data dopo la quale sarà possibile rilasciare licenze limitate;
  • la AB 128 per proteggere i cavalli selvaggi e domestici della California dal massacro;
  • la AB 1260 che aggiunge altri tipi di animali, come iguana, scinco, caimano, ippopotamo e tre tipi di lucertole, al divieto di importazione e commercio di animali morti e parti di animali morti.

Insomma, un’ottima svolta che speriamo sia di esempio ad altri stati.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook