Trovato un rarissimo calamaro gigante di 330 kg e 4 metri su una spiaggia del Sud Africa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un enorme calamaro, spiaggiato sulle spiagge del Sud Africa. A trovarlo per caso è stata una coppia di coniugi il 7 giugno scorso. Adele Grosse e il marito sono rimasti letteralmente a bocca aperta durante la loro passeggiata lungo la spiaggia di  Golden Mile, vicino a Cape Town.

Adagiato sulla sabbia, il povero animale era privo di vita. Lungo circa 4 metri per un peso di circa 330 kg, il calamaro trovato in Sud Africa è molto raro.

2Oh mio Dio, vederlo all’inizio mi ha lasciato senza fiato. Onestamente, sembrava un maestoso animale preistorico ” ha detto Adele Grosse.

Questi enormi animali marini a forma di cono usano le loro grandi bocche a forma di becco per nutrirsi di pesci di acque profonde e di calamari più piccoli che attraggono con i loro forti tentacoli. Il calamaro gigante può crescere fino a 20 metri di lunghezza e la sua aspettativa di vita è di circa cinque anni. L’esemplare rinvenuto in Sud Africa, secondo le prime stime, potrebbe avere circa due anni.

Non è chiaro come sia morto ma “abbiamo avuto grandi mareggiate la sera prima, e ho capito che questo bellissimo calamaro è arrivato sulla spiaggia nelle prime ore del mattino. Abbiamo cercato segni di ferite o lesioni e non siamo riusciti a trovare nulla” ha detto Grosse

Grosse è riuscita a mettersi in contatto con qualcuno che potesse aiutarla: Wayne Florence, curatrice degli invertebrati marini nei Musei Iziko del Sudafrica. Florence e il suo team hanno portato il calamaro con loro per indagare sulle cause della morte.

 

Avvistamenti come questo sono molto rari, ha detto a Live Science Michael Vecchione,  zoologo del Museo Nazionale di Storia Naturale Smithsonian di Washington, DC. I protagonisti sono i calamari giganti ( Architeuthis dux ), animali carnivori i cui occhi larghi 30 centimetri sono i più grandi conosciuti nel regno animale.

È così raro vedere A. dux , le cui storie hanno ispirato il Kraken, il leggendario naufragio delle navi, così come la creatura assassina descritta nel libro di Jules Verne del 1869 “Venti mila leghe sotto il mare”.

Ci sono ancora molti misteri che circondano questo colosso, ma gli scienziati hanno capito che essi solitamente vivono tra i 600 ei 1.000 metri sotto la superficie del mare, nei canyon sottomarini e negli abissi. Queste aree probabilmente hanno cibo in abbondanza per tali creature giganti, tra cui pesci e cefalopodi.

Adesso il calamaro di Golden Mile verrà aggiunto alla collezione di invertebrati marini del Museuo sudafricano.

calamaro gigante sudafrica2

Dr Wayne Florence © Iziko Museums of South Africa.

“Storicamente si pensava che i calamari giganti appartenessero a diverse specie, ma sulla base dell’analisi del DNA degli esemplari conservati al museo, è ampiamente riconosciuto che siano tutti attribuibili a una singola specie chiamata Architeuthis dux . Gli esemplari appena acquisiti per la ricerca tassonomica di base hanno il potenziale per la scoperta di nuove specie, sottolineando la necessità di collezioni museali attive” spiega il team del museo in un comunicato.

All’interno di Iziko sono presenti altri calamari giganti tra cui il più grande esemplare mai scoperto in quell’area, lungo circa 9 metri.

Fonti di riferimento: Livescience, Iziko Museum of South Africa,

LEGGI anche:

Calamaro gigante di 8 metri filmato nel Pacifico

Calamari giganti spiaggiati: non sono bufale. Esistono davvero, ecco dove vivono (MAPPA)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook