@C’est assez Facebook

Caccia alle balene in Norvegia: la strage più grande degli ultimi 5 anni, uccisi 575 esemplari tra cui molte femmine incinte

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In questi giorni hanno fatto il giro del mondo le terribili immagini che provenivano dalle isole Fær Øer dove stati massacrati 1.500 delfini. Anche in Norvegia, però, come ogni anno si è svolta la caccia alle balene con un bilancio drammatico, il peggiore degli ultimi 5 anni.

Non c’è pace per le balene di Minke che popolano i mari norvegesi. Dal primo aprile è stata riaperta ufficialmente la caccia che ha portato ad una vera e propria strage di queste balenottere.

A fare il conto degli esemplari uccisi sono alcune associazioni animaliste tra cui Whale and Dolphin Conservation (WDC) e la francese C’est assez che hanno condiviso su Facebook i dati relativi alle balene morte durante questa stagione di caccia.

Si tratta di un totale di 575 balene di Minke di cui due terzi erano femmine (quasi la metà incinte). Una strage (la più grande in Norvegia negli ultimi 5 anni) crudele, inutile e senza senso considerando tra l’altro che, secondo un sondaggio condotto questo mese, solo il 2% dei norvegesi consuma carne di balena (un dato in calo, nel 2019 era il 4% della popolazione). 

Nel 2020 i balenieri hanno massacrato 503 esemplari, nel 2019 429, nel 2018 454, nel 2017 432, ma pensate che il bilancio ogni anno potrebbe essere ben più tragico. Anche in questa stagione di caccia infatti, come per le precedenti, il contingente massimo di pesca era di 1278 esemplari. Una vera follia!

Come ha ricordato tra l’altro Vanessa Williams-Grey, policy manager di Whale and Dolphin Conservation (WDC):

Questo è a dir poco ecocidio. Uccidere centinaia di balenottere minori è assolutamente imperdonabile, soprattutto in considerazione del ruolo essenziale che svolgono nei nostri oceani. Le balene sono i nostri alleati nella battaglia contro il cambiamento climatico.

Così come #stopthegrind vuole fermare subito e per sempre la pratica barbara del grindadráp alle isole Fær Øer, è necessario agire immediatamente anche per bloccare la caccia alle balene in Norvegia e tutelare questi animali in ogni parte del mondo.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Whale and Dolphin Conservation (WDC) / C’est assez Facebook / Uk Whales

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook