Bolsonaro aumenta la pena per i maltrattamenti su cani e gatti, fino a 5 anni di carcere

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La proposta di legge aumenta la pena per chi maltratta cani e gatti, fino a cinque anni di carcere

Il presidente Jair Bolsonaro sta per firmare oggi, con una cerimonia a Palazzo Planalto, la legge 1095/19, che aumenta le pene per chi maltratta cani e gatti. La first lady, Michelle Bolsonaro, è stata una delle più grandi promotrici della proposta, approvata il 9 settembre scorso in Senato.

Anche Trump ha firmato di recente una legge che ha aumentato le pene per i maltrattamenti sugli animali domestici, andando incontro alla volontà popolare.

In Brasile, attualmente, coloro che maltrattano gli animali sono inclusi nell’art. 32 della Legge sui reati ambientali (9.605 / 98), con una pena detentiva da tre mesi a un anno di reclusione e una multa.

Con la nuova legge, a firma del Deputato Federale Fred Costa, invece, la pena va alla reclusione da due a cinque anni, oltre a una multa e al divieto per chi ha maltrattato di detenere animali.

Per consultare la legge clicca qui

Fonte: PlenoNews

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook