Decine di balene pilota spiaggiate: i bagnanti le aiutano a tornare in acqua

balene-pilota

Un gruppo di bagnanti è intervenuto per aiutare un branco di balene pilota che si era arenato su un’isola costiera della Georgia (Usa). Grazie al loro impegno, la maggior parte degli esemplari sono stati salvati e sono tornati a nuotare liberi!

Decine di balene pilota (o delfino pilota) sono arrivate troppo vicino alla spiaggia di East Beach di St. Simons Island e, purtroppo, si sono arenate. Non è chiaro il motivo anche se, trattandosi di balene della specie dei Globicephala (animali molto sociali e che viaggiano in gruppi da 20 a 90 individui), è possibile che seguissero il loro capo branco o che si siano avvicinate alla riva per dare una mano a qualche loro compagno in pericolo.

La buona notizia è che molte di loro sono state salvate grazie all’impegno di numerosi bagnanti che si sono messi all’opera per permettergli di riprendere il largo. I volontari e i primi soccorritori del Dipartimento delle risorse naturali (DNR) della Georgia,  sono riusciti infatti a rimettere in acqua la maggior parte delle balene permettendogli così di continuare il proprio viaggio.

Il video, pubblicato su Facebook in diretta da una delle persone presenti sul posto, è diventato virale.

Due esemplari purtroppo sono morti, uno in maniera naturale e l’altro è stato soppresso in quanto stava soffrendo troppo e non aveva possibilità di ripresa.

L’agenzia di gestione delle emergenze della contea di Glynn ha definito l’incidente “un evento insolito” aggiungendo però che situazioni come queste “mostrano il livello di soccorso e supporto della comunità“.

Effettivamente tutti noi, di fronte ad eventi come questi, con un po’ impegno possiamo fare davvero la differenza!

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Yves Rocher

Candidati al premio Terre de Femmes della Fondazione Yves Rocher. Trovi tutte le info qui!

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook