La lenta moria delle balene franche: a rischio di estinzione per colpa dell’uomo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le grandi balene franche del nord Atlantico rischiano l’estinzione e sempre più scienziati lo confermano. Minacciate da un drastico calo delle nascite e dall’aumento di incidenti con le navi, attualmente sarebbero rimaste solo in 450.

La situazione era già drastica, ma il 2017 è stato un anno nero per le balene franche (Eubalaena) che vivono nel nord Atlantico e sono tra le specie più minacciate al mondo: secondo i ricercatori dell’Amministrazione Nazionale Oceanica ed Atmosferica (NOAA) sarebbero a rischio estinzione.

E ancora una volta, a intervenire direttamente sulla natura, è la mano dell’uomo perché la maggior parte delle balene franche, muore a causa di incidenti contro le barche o perché rimane impigliata nelle attrezzature da pesca.

Per il NOAA delle circa 450 balene rimaste solo 100 sarebbero femmine riproduttrici e se consideriamo che le nascite sono solo al 40% il quadro è veramente problematico.

Perché le balene non si riproducono difficilmente? Secondo un nuovo studio, il rimanere impigliati negli attrezzi da pesca e il vivere continuamente con accanto con grosse navi, causerebbe uno stress tale da avere un impatto negativo sulla loro capacità di riprodursi.

balena franca1

Un’altra triste realtà è quella delle balene norvegesi:

Anche se attualmente la legge federale impone regole severe sulla distanza da mantenere, non sempre i pescatori ne hanno cura. Già in passato, i ricercatori del Frontiers in Marine Science dicevano che era necessario un intervento immediato. E se inizialmente gli interventi di regolamentazione degli Stati Uniti e Canada, come il rallentamento delle velocità delle navi sembravano aver avuto successo, in realtà gli incidenti non sono diminuiti.

Ma a minacciare le balene non ci sarebbero solo incidenti, ma anche la qualità delle acque in cui nuotano i cetacei. L’inquinamento e i cambiamenti climatici influenzano, infatti, l’attività riproduttiva.

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Cristalfarma

Meteorismo e pancia gonfia? Migliora la tua digestione con l’alimentazione e non solo…

Carnitina

Benefici, controindicazioni e quando è consigliato assumerla

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook