Avere un cane giova alla salute mentale e riduce il rischio di depressione. Il nuovo studio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La compagnia di un cane ci fa stare bene mentalmente: chi possiede un animale domestico ha di fatto meno probabilità di soffrire di depressione. Avere Fido in casa, insomma, è garanzia di una buona salute mentale, perché può aiutare a far fronte ad ansia e stress.

A dirlo è un nuovo studio che ha analizzato gli effetti della compagnia di un cane sulla salute mentale partendo da un presupposto: gli animali domestici si sono evoluti sintonizzandosi profondamente con il nostro comportamento e le nostre emozioni. Proprio i cani sono in grado di comprendere molte delle parole che usiamo, ma sono ancora più bravi a interpretare il nostro tono di voce, il linguaggio del corpo e i gesti. E come ogni buon amico umano, un cane fedele ci guarda negli occhi per valutare il nostro stato emotivo e capisce anche cosa stiamo pensando, dandoci conforto e sostegno.

Ed è così che la ricerca pubblicata su BMC Public Health ha esaminato i cambiamenti dello stato di benessere mentale umano una volta che si adotta un cane, prendendo in considerazione quattro misure: solitudine, affetto positivo e negativo e angoscia psicologica.

Lo studio

Per il nuovo studio, i ricercatori hanno diviso i partecipanti in tre gruppi:

  • le persone senza cane e senza interesse a prenderne uno;
  • le persone che non avevano un cane ma erano molto interessate a prenderne uno in futuro;
  • le persone che hanno avuto un cane entro un mese dall’inizio dello studio.

I partecipanti hanno compilato dei sondaggi per misurare il loro umore, valutando non solo la loro felicità generale, ma anche i sintomi di disagio psicologico come solitudine o stress. Dai risultati è emerso che coloro che erano proprietari da poco di un cane si sentivano significativamente meno soli: l’effetto si è verificato entro 3 mesi e non vi è stata alcuna riduzione per l’intera durata dello studio (8 mesi).

Un cane, insomma, riduce la sensazione di solitudine e garantisce una certa stabilità mentale. Già precedenti studi avevano dimostrato che le coccole date ai nostri cani sollevano l’umore, così come la loro presenza fa ringiovanire e  aiuta a ridurre il rischio di malattie cardiache, ma è anche una fonte di felicità e di stabilità mentale.

Gli animali domestici, in particolare cani e gatti, possono ridurre lo stress, l’ansia e la depressione, alleviare la solitudine, incoraggiare all’esercizio fisico e alla giocosità. La cura di un animale può inoltre aiutare i bambini a crescere più sicuri e attivi. Gli animali domestici forniscono anche preziosa compagnia per gli anziani.

Un animale domestico insomma? Può aggiungere vera gioia e amore incondizionato alla nostra vita.

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook