Ferita e senza casa dopo l’esplosione dello Stromboli, l’asinella Camilla trova un angelo che la salva

Una storia dolcissima quella dell’asinella Camilla che ha trovato casa. Era rimasta ferita lo scorso 3 luglio da alcuni lapilli incandescenti dello Stromboli, adesso sta bene e sta iniziando una nuova vita.

Direttamente dalla bella Sicilia, una storia che ci tocca il cuore. Ce la segnala la nostra lettrice Maria Pisasale che si occupa di turismo sostenibile e che nei giorni scorsi è stata tra i tanti volontari che hanno prestato soccorso dopo l’eruzione dello Stromboli.

Camilla è un asinella di 8 anni, ha vissuto sempre a Ginostra vicino al vulcano. Sfortunatamente la stalla dove viveva è andata a fuoco e ceneri e lapilli erano finiti sul suo corpo provocandole delle bruciature.

Si è salvata grazie all’intervento e l’amore dei volontari e della veterinaria Christine Berart. Adesso Camilla sta bene, ma l’appello per trovarle una nuova casa è durato pochissimo. Trasferito a Lipari, è stata adottata dal presidente di Legambiente, Luis Mazza, insieme ai volontari dell’Enpa. Un bellissimo lieto fine e noi ci auguriamo che adesso Camilla non verrà più usata come taxi per i turisti!

 

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Giornalista professionista, laureata con lode in Scienze Politiche e con un master in Comunicazione Pubblica e Politica. Vincitrice di due premi giornalistici per la realizzazione di due documentari. A settembre 2017 pubblica "Appunti di antimafia. Breve storia delle azioni della ‘ndrangheta e di quelli che l’hanno contrastata".
Coop

Non solo spremuta! 5 succhi ricchi di vitamine da realizzare con le arance di Sicilia

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook