Anatre uccise a bastonate a Lugano: è caccia ai colpevoli

Le hanno uccise a bastonate. Questa la fine terribile per due anatre innocenti massacrate a Lugano, nel quartiere di Viganello.

Si tratta per la precisione di due germani reali, un uccello della famiglia degli Anatidae noto in Italia anche come capoverde, considerato il capostipite delle razze domestiche dell’anatra.

Il macabro ritrovamento è stato effettuato da parte degli abitanti locali, che si sono rivolti alla Polizia comunale per denunciare il grave episodio di violenza e maltrattamento di animali selvatici.

Sul luogo del misfatto hanno attaccato un cartello:

“Gli abitanti di Via Ruscello ringraziano di cuore il codardo e vigliacco che ha avuto il fegato di ammazzare a bastonate due delle tre simpatiche anatre che ogni anno a inzio Primavera venivano a farci visita. la Polizia è stata avvisata e se qualcuno ha visto è pregato di farsi avanti”.

I due esemplari, infatti, erano molto conosciuti: arrivavano ogni anno in Primavera per fare tappa sul lago Ceresio.

“Frequentavano la zona da anni, non hanno mai dato fastidio a nessuno”, racconta il quotidiano svizzero Tio.

Un episodio che arriva a pochi giorni dalla terribile morte del cigno di Recoaro, anche lui ucciso a bastonate, a cui è seguita anche il decesso della sua compagna, che non ha retto alla solitudine e alla perdita.

Roberta Ragni

Photo credit Tio

Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook