Picture taken July 31, 2017. TT News Agency/Tommy Pedersen via REUTERS ATTENTION EDITORS –

Il rarissimo alce bianco affetto da piebaldismo è stato avvistato e fotografato in Svezia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il fotografo Roger Brendhagen stava passeggiando nella campagna vicino a Värmland, in Svezia, quando si è imbattuto in un raro esemplare di alce bianco, caratterizzato da una condizione genetica che non conferisce alla pelliccia alcun pigmento.

Non si tratta di albinismo ma di piebaldismo, disturbo congenito della pigmentazione cutanea dovuto a un gene recessivo che rende la pelliccia di questi animali bianca con macchie marroni e, più raramente, del tutto bianca. Una condizione che era già stata osservata in esemplari dell’Alaska e del Canada, secondo quanto riporta il National Geographic, e la cui diffusione è in aumento, dato che questi animali sono più protetti di altri.

A differenza dell’albinismo, il piebaldismo non intacca gli occhi e nemmeno altre parti del corpo, per esempio becchi e artigli (negli uccelli), che mantengono una pigmentazione normale.

Il fotografo ha riferito di aver incontrato migliaia di alci nella sua vita ma mai uno simile. Fortunatamente è riuscito a immortalarlo con la sua macchina fotografica, pubblicando gli scatti sulla sua pagina facebook e augurando a tutti un Buon bianchissimo Natale.

FONTE: National Geographic

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
eBay

Come trasformare il tuo terrazzo o balcone in una piccola oasi con le fioriere giuste

Deceuninck

Mare, montagna o città? Come scegliere le finestre più adatte al luogo in cui vivi

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook