camoscio2

Solo e impaurito, Derek se ne stava accovacciato lungo un sentiero di montagna vicino a Baume, una frazione di Oulx, in Piemonte. Lo hanno trovato due cacciatori, che, almeno per una volta, hanno riposto le loro doppiette e cercato soccorso per questo cucciolo di camoscio in difficoltà, che altrimenti sarebbe morto.

Sì, perché il piccolo di appena sei o sette mesi, come ha svelato la risonanza magnetica effettuata gratuitamente da Offer Zeira, dell'ospedale veterinario di Lodi, aveva un gravissimo problema, che lo aveva praticamente immobilizzato. Per la precisione, c'era un enorme ascesso che gli stava comprimendo il cervello. "Forse era caduto e si era conficcato qualcosa nel cranio. La ferita era guarita all'esterno, ma dentro si era creato l'ascesso. A parte respirare, non poteva più fare nulla", ha spiegato a La Repubblica Leone Ariemme, responsabile del recupero della fauna selvatica.

camoscio

Derek sarebbe morto, anche perchè il cervelletto era uscito dalla posizione naturale. In casi così gravi, l'animale di norma viene abbattuto. Ma, scoperto il problema, Zeira ha deciso di tentare l'impossbìibile e eseguire una delicata operazione per rimuovere il problema all'interno della scatola cranica.

camoscio3

Per fortuna, come nella migliore delle storie con "happy end", l'operazione è andata bene e il giovane camoscio, ancora ricoverato nella Facoltà Veterinaria di Torino, ha manifestato evidenti miglioramenti, che fanno ben sperare ad un ritorno nel suo habitat naturale. Il piccolo Derek, come l'affascinante neurologo del telefilm Grey's Anatomy, ora si alza, mangia e reagisce agli stimoli.

Roberta Ragni

Leggi anche:

- Oggi e' la Giornata mondiale della biodiversita' e il Camoscio Day 2012

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram