Pet e uomini: a Fauglia (Pi) inseparabili anche dopo la morte

cimitero animali

Nel comune di Fauglia, in provincia di Pisa, la morte non sarà più un ostacolo per chi ha amato un animale in vita: secondo quanto riporta il quotidiano La Nazione, verrà realizzato un cimitero in cui gatti, cani, cavalli e altre specie domestiche potranno riposare per sempre con i loro compagni umani.

"Il terreno non manca, ci sono sette ettari che ci ha donato un concittadino - spiega al giornale il sindaco Carlo Carli, che non vuol svelare tutti i particolari del primo cimitero italiano per uomo e pet.- Crediamo che questo progetto possa raggiungere interessi di privati che intendono diversificare la propria attività o che hanno caratteristiche idonee per realizzare l'operazione che riteniamo indubbiamente innovativa e per certi versi molto attesa". Si tratterebbe, quindi, di una gestione tutta privata del servizio, con appalto ad un'azienda. "Non si tratta di una semplice moda, c'è grande attenzione e richiesta per questo genere di cose, e credo che in futuro continuerà ad aumentare", conclude il primo cittadino.

In realtà, però, le sepolture miste non sono propriamente un'invenzione moderna. Basta pensare alle tombe dei Faraoni d'Egitto o a quelle di alcune antiche popolazioni celtiche, in cui non è raro trovare sepolti animali. Anche nel ventunesimo secolo, sono oggi sempre più numerose le persone che si preoccupano, dopo la dipartita di cani, gatti o altri animali domestici, di trovare loro una "cuccia per l´eternità". A dire il vero, esistono già i cimiteri per animali, ma i progetti di cimiteri "misti" stanno raccogliendo un entusiasmo anche maggiore.

Come nella contea britannica del Lincolnshire, dove, grazie a un provvedimento del gennaio 2009 voluto fortemente da Penny Lally, che gestisce il Woodland Burial Place, in Cornovaglia, è nato un camposanto misto. Qui è possibile, infatti, essere seppelliti con il proprio inseparabile animale, rito funebre compreso, visto che si tratta di uno spazio "aperto a tutti i credi e a tutte le culture. I funerali possono essere tradizionali o alternativi, organizzati o 'fai da te'. Tutte le richieste ricevono personale attenzione". D'altronde, siamo o no tutti essere mortali, figli della stessa natura?

Roberta Ragni

Pin It