peta_stamp

Dei francobolli che ritraggono i più famosi vegetariani della storia che, grazie alla scelta di eliminare la carne dalle loro diete, hanno dato un contributo prezioso allatutela dell'ambiente e degli animali: è la nuova iniziativa di PETA (People for the Ethical treatment of animals), che racchiude in questa originale collezione personaggi all'apparenza molto diversi tra loro.

I francobolli sono in edizione limitata e saranno in vendita per poco tempo nello store PETACatalog.com a meno di 20 dollari. Compilando il modulo presente su questa pagina è però possibile provare a vincere uno dei fogli contenenti tutti i francobolli. Se siete appassionati di filatelia e animalisti convinti, tentar non nuoce!

I personaggi ritratti hanno saputo rinunciare alla carne e lo hanno fatto per ragioni che vanno dalla salute all'amore per gli animali. Ecco le parole di alcuni di loro sul perché hanno scelto di essere vegetariani:

francobolli_PETA

Ellen DeGeneres (attrice e conduttrice tv):"Ho deciso di diventare vegana perché mi sono informata sugli allevamenti intensivi e le crudeltà verso gli animali, rendendomi improvvisamente conto che quel che mettevo sulla mia tavola erano esseri viventi e avevano dei sentimenti. Non ho più potuto fare a meno di pensare a tutto ciò".

Pitagora (filosofo): Predicava e promuoveva il vegetarianesimo molti secoli prima che diventasse così diffuso: "Fino a quando gli uomini ammazzeranno gli animali, si ammazzeranno anche tra di loro. Chi semina morte non può infatti sperare di raccogliere gioia e amore".

Cesar Chávez (attivista americano): "Sono diventato vegetariano quando ho capito che gli animali provavano paura, freddo, fame e infelicità proprio come noi esseri umani. È stato il mio cane che mi ha portato a mettere in discussione il diritto degli esseri umani a mangiare altri esseri viventi".

Sir Paul McCartney (cantante): "Se qualcuno vuole davvero salvare il Pianeta, non deve far altro che smettere di mangiare carne. Questa è la singola cosa più importante che potete fare. Il vegetarianesimo si prende cura in un colpo solo di ben 3 cose: ecologia, fame e crudeltà".

Lev Tolstoy (scrittore): "Un essere umano può essere sano anche senza uccidere gli animali per usarli come cibo. Perciò, se mangia carne, lo fa solo per soddisfare un suo appetito. E agire così è davvero immorale".

Leonardo da Vinci (scienziato): "Se sei, come ti definisci, il re degli animali perché non li aiuti affinché possano essere in grado di darti i loro cuccioli non solo per gratificare il tuo palato, per il bene del quale stai trasformando te stesso nella tomba degli animali? Faresti meglio a definirti il re delle bestie, dato che sei la più grande di tutte!".

Natalie Portman (attrice): "Mangiare è per me il modo per proclamare 3 volte al giorno le mie credenze. Ecco perché molte religioni hanno regole riguardo il cibo. Tre volte al giorno io ricordo a me stessa che ho il valore della vita e che non voglio causare sofferenze o uccidere altri esseri viventi. Ecco perché mangio in questo modo".

Morrissey (cantante): "Penso che gli animali guardino all'uomo in cerca di protezione, mentre l'uomo li porta al macello. Per me è come se portassero i bambini, al macello. Non vedo alcuna differenza".

Nei francobolli potrete inoltre trovare personaggi come Pamela Anderson, Woody Harrelson, Bryan Adams o Johnny Appleseed, ambientalista statunitense della fine del '700. Segno che il vegetarianesimo esiste e viene riconosciuto come scelta valida e praticabile da molto tempo, e non è solo una moda degli ultimi anni.

Eleonora Cresci

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

riso gallo

Riso Gallo

Riso Gallo Aroma: profumo esotico e sapore mediterraneo

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram