fossile rana ambra foresta pluviale

Racchiusa per sempre nell'ambra insieme al suo pasto, uno scarafaggio. È la sorte toccata a una rana ormai estinta. Circa 99 milioni di anni fa, la minuscola creatura che viveva nell'attuale Myanmar, fu improvvisamente intrappolata nell'ambra. E' il fossile della più antica rana della foresta pluviale.

Quello della Electrorana limoae è uno dei quattro fossili a fornire la prima prova diretta della presenza di rane nelle foreste tropicali. Inoltre, 

“È quasi impossibile trovare una rana fossile risalente a quel periodo di tempo viste le minuscole dimensioni”, ha detto David Blackburn, coautore dello studio per il Museo di Storia Naturale della Florida. “Ma ciò che è più eccitante è il suo contesto. Queste rane facevano parte di un ecosistema tropicale che, in qualche modo, potrebbe non essere stato così diverso da quello che troviamo oggi”.

Le rane vivono sulla Terra da almeno 200 milioni di anni, ma ammirare il periodo del loro massimo splendore è difficile. Spesso le rane piccole non tendono a conservarsi bene. Il repertorio di fossili di rospi spesso confonde, lasciando ipotizzare la presenza di specie più robuste vissute in ambienti aridi, anche se la maggior parte delle rane vive oggi nelle foreste tropicali.

I giacimenti di ambra del Myanmar settentrionale, nel sud-est asiatico, forniscono un record unico di antichi ecosistemi forestali, con testimonianze fossili di muschi, piante simili a bambù, ragni acquatici e altre splendide creature. La scoperta di Electrorana e degli altri fossili, le prime rane recuperate da questi depositi, contribuiscono ad aumentare la comprensione degli scienziati sulle rane nel periodo Cretaceo, dimostrando che esse abitavano le foreste umide e tropicali da almeno 99 milioni di anni.

rana ambra1

Le rane conservate nell'ambra sono dunque una vera rarità. Gli altri esemplari sono stati trovati nella Repubblica Dominicana e in Messico e risalgono rispettivamente a circa 40 milioni e 25 milioni di anni fa.

rana ambra2

Lunga poco meno di 2 cm, l'Electrorana ha mantenuto intatte le sue caratteristiche. Nell'ambra sono chiaramente visibili il cranio, gli arti anteriori, parte della spina dorsale, un arto posteriore parziale insieme a uno scarabeo non identificato. Gli altri fossili d'ambra contengono due zampe e l'impronta di una rana che probabilmente si è decomposta all'interno della resina.

rana ambra3

Ma Electrorana solleva più domande che risposte, ha detto Blackburn. Molte caratteristiche utilizzate dagli erpetologi per studiare i dettagli della storia di una rana e determinare in che modo siano correlate ad altre rane mancavano o non erano ancora completamente sviluppate nel giovane esemplare.

Questo speciale ritrovamento però potrebbe aiutare a ricostruire le antiche relazioni evolutive, chiarendo in che modo l'Electrorana si inserisca nell'albero della vita della rana.

I risultati sono stati pubblicati su Scientific Reports.

<ahref="https://sketchfab.com/models/3fcd0c4b3de9450aba7b30f54003e0a5?utm_medium=embed&utm_source=website&utm_campain=share-popup" target="_blank" style="font-weight: bold; color: #1CAAD9;">Electrorana limoae DIP-L-0826 by <ahref="https://sketchfab.com/ufherps?utm_medium=embed&utm_source=website&utm_campain=share-popup" target="_blank" style="font-weight: bold; color: #1CAAD9;">UF Herpetology on <ahref="https://sketchfab.com?utm_medium=embed&utm_source=website&utm_campain=share-popup" target="_blank" style="font-weight: bold; color: #1CAAD9;">Sketchfab

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram