L'orango disperato che lotta contro la ruspa per salvare gli alberi (VIDEO)

ruspa-orango

Un video drammatico che mostra l’impatto dell’uomo sull’ambiente. Un orango disperato, spaesato cerca di lottare con il braccio di una ruspa che sta distruggendo il suo habitat naturale.

È stato diffuso da International Animal Rescue e in poche ore ha fatto il giro del mondo. Non si può restare indifferenti davanti a un’immagine simile. La deforestazione è uno dei mali dei nostri giorni: toglie ossigeno al Pianeta e distrugge la foresta, privando di una casa, cibo e risorse popoli incontattati, oranghi e tanti altri animali.

La ruspa ha già decimato decine di alberi, l’orango cerca rifugio, mentre gli operai gli tirano addosso degli oggetti, ma l’animale non si arrende, ci prova a scagliarsi contro il braccio meccanico. Non si spaventa, vuole fare qualcosa. Una scena che come spiega International Animal Rescue sta diventando ordinaria in Indonesia e lo sappiamo bene perché appena qualche giorno fa, abbiamo riportato la denuncia di Greenpeace.

“Per far posto alle piantagioni di palma da olio la foresta pluviale di Papua è ancora soggetta a una devastante deforestazione”.

Tra il 1990 e il 2015 l’Indonesia ha perso circa 24 milioni di ettari di foresta tropicale e, dopo aver distrutto gran parte delle foreste pluviali di Sumatra e Kalimantan, l’industria dell’olio di palma non sembra trovare freni proseguendo ora verso nuove frontiere vergini, proprio come Papua.

In pericolo come dicevamo ci sono anche gli oranghi. Secondo l'associazione il massiccio taglio di alberi:

"ha causato il crollo della popolazione degli oranghi, perché, privati del loro habitat, muoiono di fame".

Guarda il video:

Per fortuna, questa volta, l'animale è stato salvato dai volontari di International Animal Rescue, ma che fine faranno tutti gli altri?

Leggi anche:

Dominella Trunfio

germinal bio

Germinal Bio

Germinal Bio contribuisce a rigenerare i boschi veneti colpiti dalla tromba d'aria

hcs320

Eivavie

Come depurare l'acqua del rubinetto con i filtri in ceramica

corsi pagamento
seguici su facebook