mucca-mattatoio

Di corsa verso la libertà forse perché, il suo istinto, le aveva preannunciato che fine avrebbe fatto rimanendo nel mattatoio. Ma purtroppo questa non è una storia a lieto fine, perché la mucca si è rifugiata in un supermercato e proprio tra gli scaffali è stata uccisa.

Attenzione questo articolo contiene immagini che potrebbero urtare la vostra sensibilità

La notizia è stata rilanciata sulla pagina Facebook di The human league dove viene mostrata una foto raccapricciante. L’immagine che mostra la mucca che giace a terra in un bagno di sangue è diventata virale creando un dibattito senza fine tra gli utenti della pagina.

“Una mucca è scappata dal macello ed è corsa in un supermercato. È stata uccisa a colpi di arma da fuoco tra i corridoi. Quello che è strano è che i negozi di alimentari sono già pieni di animali morti, sono solo confezionati belli e belli. Qual è la differenza?”, scrivono in maniera provocatoria gli animalisti di The human league.

E ancora:

“Non esiste un modo umano per uccidere un animale che non vuole morire. Se questa immagine ti infastidisce, considera di lasciare gli animali fuori dal piatto”.

Ma accanto a chi lascia condanna l’accaduto:

“Mi dispiace così tanto, piccola. La tua morte non è stata vana. Stavi solo cercando di sopravvivere. Un giorno, questo mondo sarà in armonia con ogni essere vivente, e questo non dovrà accadere. Ti ricorderemo”, scrive un utente

“mmm manzo fresco”, ironizza un altro.

“È una vergogna. La mucca era scappata perché voleva vivere ed è stata uccisa comunque. Pura vergogna. Gli animali devono vivere”, dice un altro.

C’è anche chi sostiene che uccidere un animale a colpi di arma da fuoco in un supermercato non sia un gesto riprovevole:

“Solo perché mostrate una mucca morta in un negozio non significa che le persone si sentiranno improvvisamente dispiaciute per questo, è solo una mucca e fa parte della catena alimentare. Prima ti rendi conto di questo, meglio è”, scrive un utente della pagina di The human league.

E ancora c’è chi mette in dubbio la veridicità della foto, appellandosi alla solita fake news:

“Non posso credere che le persone credano veramente che questa sia una foto reale, quanto siano stupide”.

Ma purtroppo qui di finto c’è ben poco e anche se la notizia risale a qualche tempo fa, per l’esattezza allo scorso anno, abbiamo comunque deciso di darne riscontro perché poco importa se è accaduto a settembre o a ottobre, nel 2017 o nel 2018, è comunque un gesto da condannare e che fa riflettere spaccando in due l’opinione pubblica.

Solo qualche settimana fa vi avevamo parlato di un altro episodio simile, ovvero della mucca che aveva incornato la porta di un camion che l’avrebbe dovuta portare al macello ed era scappata su un isolotto deserto sul lago Nysa, in Polonia. Un altro esempio di una natura che si ribella all'uomo.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram