vietata-vendita-animali

La California potrebbe diventare il primo stato che vieta la vendita di cani e gatti. Un modo concreto per combattere lo sfruttamento e favorire l’adozione degli animali abbandonati. Il sogno diventerà realtà?

La California si era già fatta notare per la sua attenzione nei confronti degli animali introducendo pochi mesi fa una legge che obbligava i negozi di San Francisco a vendere esclusivamente cani e gatti abbandonati o prevenienti dai rifugi. Adesso lo stato Usa ha fatto un ulteriore passo avanti: si appresta infatti a togliere dalla vendita gli animali in tutto lo Stato.

Purtroppo l’industria degli allevamenti animali è un vero e proprio business e non sarà facile vincere la battaglia nonostante si sentano spesso raccontare storie di cuccioli di cani e gatti confinati in gabbia, maltrattati dagli allevatori, trasportati senza le dovute tutele per il loro benessere, ecc. Tutte queste situazioni sono spesso sotto gli occhi di tutti, grazie anche alle investigazioni delle associazioni ambientaliste, eppure il mercato dei cuccioli è ancora fiorente.

La California ha voluto però fare da apri pista verso un futuro senza sfruttamento di animali domestici introducendo un disegno di legge che ci auguriamo venga seguito da altre ordinanze a livello nazionale e internazionale.

Se l’assemblea darà il suo benestare, i negozi di animali in tutto il territorio non potranno più vendere cani, gatti e conigli allevati a meno che non provengano da un rifugio o un’associazione di tutela e salvataggio animale.

È evidente che se sarà approvato il disegno di legge, questo contribuirà a dare un messaggio forte anche agli allevamenti che forse ragioneranno sul fatto che le persone non tollerano più trattamenti disumani su animali e si regoleranno di conseguenza.

Per il momento però tutto questo è ancora un sogno (in realtà preferiremmo non vedere proprio animali nei negozi dato che non si tratta di merce) ma attendiamo con ansia di sapere se diventerà realtà…

Favorire l’adozione di animali

Naturalmente quello che intende fare questo provvedimento è incoraggiare le persone a scegliere l'adozione. Anche negli Usa non c'è certo carenza di animali domestici da adottare. I rifugi in tutta la nazione accolgono oltre 6 milioni e mezzo di animali da compagnia ogni anno e, sebbene i tassi di adozione siano in aumento grazie anche alle molte iniziative di sensibilizzazione, sono ancora circa 1 milione e mezzo i cani e i gatti che ogni anno vengono soppressi perché non hanno una casa.

A proposito di adozione di cani e gatti potrebbe interessarvi anche:

Noi cosa possiamo fare? Sicuramente possiamo evitare di acquistare animali e consigliare a chi ne vuole prendere uno di procedere all’adozione recandosi nel più vicino canile, rifugio per gatti o associazione animalista che cura e salva animali dalla strada. Esistono anche tanti “rescue center” per cani, gatti, conigli, ecc. su Facebook dove si può facilmente trovare un amico!

Francesca Biagioli

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram