66 totoaba e un cucciolo di vaquita uccisi senza pietà per la vescica natatoria (FOTO)

vaquita sea shepherd

66 esemplari di totoaba morti sono stati trovati in una singola rete da Sea Shepherd. Ma non sono le uniche vittime della pesca. Un neonato di Vaquita, la rara focena del Golfo di California, è stato trovato morto nei giorni scorsi.

Si tratta di due specie a rischio. Esistono solo 30 esemplari di vaquita in tutto il mondo. Il piccolo è stato trovato da Sea Shepherd il 12 marzo sulla spiaggia 33 km a sud di San Felipe, nella zona nord del Golfo di California.

Una seconda Vaquita, questa volta un esemplare adulto, è stata segnalata all'equipaggio non lontano da dove era stato trovato il neonato, ma dopo diversi giorni di ricerca da parte di Sea Shepherd, deve ancora essere individuata.

LEGGI anche: ALLARME ROSSO PER LA VAQUITA, IL ‘PANDA’ MARINO È QUASI ESTINTO (FOTO E VIDEO)

Sea Shepherd ha consegnato il corpo del cucciolo alle autorità messicane, che effettueranno una necroscopia per determinare la causa della morte. Solitamente, quella più comune per questi animali nel Golfo di California è rimanere impigliati in una delle numerose reti da pesca illegali nascoste sott'acqua per intrappolare il Totoaba.

vaquita neonato

“Sopraffatta dallo stress per cercare di salvarsi, la madre potrtebbe aver lasciato il suo piccolo” ipotizza Sea Shepherd.

Sia la vaquita che il Totoaba sono di dimensioni simili e una volta che il vaquita si impiglia nella rete, è in grado di raggiungere la superficie dell'acqua per respirare, morendo.

Due giorni dopo,è stata recuperata una rete con 66 Totoaba morti. Solo uno di essi era ancora in vita ed è stato liberato.

totoabas1
 
totoabas3

totoabas2

 

totoabas4

I pescatori e i cartelli criminali messicani cacciano il Totoaba solo per esportare la sua vescica natatoria per la vendita sul mercato nero in Cina e a Hong Kong per non comprovate proprietà medicinali. La vescica natatoria può essere venduta fino a 20.000 dollari al chilo. Per questo viene definita anche “cocaina acquatica” ed è l'unica ragione per cui questi animali vengono uccisi.

LEGGI anche: 'COCAINA ACQUATICA': IL RIMEDIO NATURALE CINESE CHE STA PORTANDO DUE SPECIE MARINE ALL’ESTINZIONE

“Non avevamo mai trovato un numero così alto di Totoaba morti in una rete”, ha detto il capitano Oona Layolle. “È stato straziante e disgustoso vedere tanti animali uccisi per alimentare la domanda cinese di vescica natatoria. Questo traffico sta distruggendo l'intero ecosistema del Golfo della California”.

Una sola parola: vergogna.

Francesca Mancuso

Foto