Fenicottero rosa ucciso da tre bambini in uno zoo della Repubblica Ceca

fenicottero rosa ucciso

Un'aggressione gratuita a danno di un branco di fenicotteri, rinchiusi nelle gabbie dello zoo di Jihlava, nella Repubblica Ceca. Un gruppo di ragazzini si è scagliato contro gli animali, lanciando sassi e bastoni. Un fenicottero è morto e altri sono rimasti feriti.

Un'aggressione terribile, vile, a danno di creature già prigioniere, che non potevano fuggire. I tre bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni lo scorso venerdì sono riusciti a entrate nell'area dei fenicotteri, oltrepassando la recinzione.

Lividi, ferite profonde, ossa rotte, e infine la morte per dissanguiamento per uno dei bellissimi esemplari.

juicespresso

Una scena raccapricciante quella a che si sono trovati di fronte i guardiani dello zoo. I bambini sono riusciti a fuggire da un'uscita di servizio, ma dopo sono stati fermati.

La cosa più triste, in questa già amara vicenda, è che secondo il portavoce dello zoo di Jihlava, nessuno dei tre ha mostrato alcun rimorso. Sul caso ora sta indagando la polizia di stato.

“Un fenicottero ha subito una frattura esposta del piede. Un altro è ferito”, ha detto il portavoce dello zoo.

LEGGI anche: PARCO DELLA SALINA DI CERVIA, TRA FENICOTTERI ROSA E SALE DOLCE (FOTO)

Non è un buon momento per gli animali, a maggior ragione per quelli rinchiusi negli zoo. Nei giorno scorsi l'orso Taps è stato ucciso mentre cercava di lasciare la sua gabbia.

LEGGI anche: ADDIO TAPS, L'ORSO DELLO ZOO TEDESCO UCCISO MENTRE TENTAVA DI FUGGIRE

Adesso è la volta dei fenicotteri lapidati solo per il gusto di fare del male.

Un motivo in più per dire NO agli zoo che al di là della mission didattica che vantano, di fatto esibiscono un essere vivente imprigionato, cosa tutt'altro che educativa.

Francesca Mancuso

Foto