riccio_cover

Cosa fare se si trova un riccio? Il riccio europeo che sta iniziando a risvegliarsi dal letargo, è un animale selvatico e tutelato per cui non è possibile trasformarlo in un animale da compagnia.

Tuttavia, può capitare di trovarne uno nel giardino proprio perché i ricci amano creare i loro nascondigli sotto erba e foglie.

Cosa fare quando trovi un riccio?

Andiamo con ordine. Se il riccio che avete trovato sembra in buona salute è consigliabile lasciarlo vivere tranquillamente senza abituarlo a ricevere acqua e cibo, ricordando che è selvatico e di certo se la saprà cavare da solo.

Se invece, il riccio appare ferito è necessario affidarlo alle cure di un Cras, ovvero un centro di recupero per animali selvatici, di sicuro il Corpo Forestale dello stato o i Vigili provinciali vi daranno informazioni su quello più vicino a voi. Nel frattempo, si può prestare un primo soccorso. Vediamo come.

LEGGI anche: RARISSIMO ESEMPLARE DI RICCIO ALBINO SALVATO NEL MODENESE

riccio1

Innanzitutto, bisogna prenderlo delicatamente con dei guanti, riporlo in una scatola con accanto una borsa dell’acqua calda per ristabilire la sua temperatura corporea. Bisogna poi lasciarlo al buio senza somministrare cibo o farmaci, se non dopo aver contattato un veterinario o un centro specializzato.

Dopo aver scongiurato il rischio di ipotermia lo si deve lasciare tranquillo, in un luogo dove non deve essere disturbato, soprattutto dai bambini che incuriositi potrebbero danneggiarlo. La scatola non deve avere nulla nel fondo, potete utilizzare della carta da cucina, cosicché nel caso in cui il riccio sia sanguinante, risulterà facile scoprirlo.

Il veterinario  vi indicherà cosa dargli da mangiare, come suggerisce Sos ricci, questi mammiferi mangiano i croccantini dei gatti, ma sono di base carnivori. Al limite si può dare della mela o della banana, niente carote, patate o insalata.

LEGGI anche: PORCOSPINO: 10 CURIOSITÀ (E COSA FARE SE NE TROVIAMO UNO)

Un’altra cosa importante è stabilire in che momento della giornata è stato trovato il riccio. Questi animali selvatici vivono in notturna, quindi se lo si avvista di giorno è già un sentore di qualcosa che non va. Quindi può essere che stia male o sia ferito.

Se la ferita è vecchia il riccio rilascia un odore di marcio e spesso ha sulla ferita o anche sul corpo uova di mosca o larve.

In sintesi un riccio va aiutato quando è:

• ferito
colpito da zecche e pulci
malato (se lo si vede barcollare o trascinarsi)
• orfano che vaga in cerca della madre

E ancora, quando lo si trova di giorno o in dei luoghi che possono rappresentare un serio pericolo, tipo strade trafficate.

riccio europeo

Cosa non fare mai quando si trova un riccio

Non bisogna dargli da mangiare latte di nessun tipo così come tutti i derivati, né mandorle che sono tossiche per i ricci, né nocciole per rischio soffocamento.

Se un riccio vive nel vostro giardino

Difficilmente un giardino pulito e in ordine sarà la casa ideale del riccio, ma se dovesse succedere che uno si perda nel vostro, lasciatelo tranquillo e mettete in un angolino rametti e foglie, così che possa costruirsi la propria tana.

Fondamentale non usare diserbanti che indeboliscono il loro sistema immunitario, se nel giardino poi non ci sono accessi d’acqua ricordatevi di mettere una ciotola bassa, i ricci bevono tantissimo.

Ultimo consiglio, mai affidarsi al fai da te, che potrebbe compromettere il benessere dell’animale.

Dominella Trunfio

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram