cani treno

Gli italiani amano le vacanze con gli animali. Sono sempre di più i cani che viaggiano in treno con i loro proprietari per raggiungere la meta delle vacanze. Portare i cani con sé in vacanza è una fantastica dimostrazione di affetto per gli animali domestici.

Quest’estate i dati sono davvero incoraggianti dato che secondo le stime di Trenitalia sono già oltre 28 mila i biglietti del treno riservati ai cani di media e grossa taglia che sono stati acquistati per viaggiare nel nostro Paese dall’inizio della bella stagione.

I cani di grossa e media taglia possono viaggiare su Trenitalia con un biglietto speciale scontato al prezzo simbolico di 5 euro. L’iniziativa è nata per agevolare i viaggiatori, i nostri amici a quattro zampe e per contrastare il fenomeno degli abbandoni estivi. Il costo del biglietto è fisso e non tiene conto della lunghezza del viaggio da compiere.

Leggi anche: TRENI, AEREI E NAVI: LE COMPAGNIE PET FRIENDLY CHE PERMETTONO DI VIAGGIARE CON I NOSTRI AMICI ANIMALI

L’iniziativa dedicata alle persone che viaggiano in treno con i loro cani sta avendo molto successo dato che nelle stati del 2014 e del 2015 su Trenitalia avevano viaggiato poco più di 10 mila cani di grossa e media taglia e circa 50 mila cani di piccola taglia.

Leggi anche: VACANZE CON GLI ANIMALI: 10 COSE DA SAPERE PER VIAGGIARE CON CANI E GATTI

I cani di piccola taglia non pagano nessun biglietto se i proprietari li portano con sé nell’apposito trasportino. Come spiega Trenitalia:

“Sui nostri treni è possibile viaggiare con il proprio animale. In particolare, i cani di piccola taglia, i gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia (custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a 70x30x50) sono ammessi gratuitamente nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard. È ammesso un solo contenitore per ciascun viaggiatore. Il cane guida per i non vedenti può viaggiare su tutti i treni gratuitamente senza alcun obbligo”.

Leggi anche: VACANZE CON GLI ANIMALI: 10 CONSIGLI PER VIAGGIARE IN AUTO CON IL CANE

cani treno vacanze

Prima di mettersi in viaggio con il proprio cane è necessario controllare di avere con sé tutti i documenti necessari, come precisa Trenitalia:

“Per il trasporto dei cani (escluso il cane guida dei non vedenti)  è necessario avere il certificato di iscrizione all’anagrafe canina  e il libretto sanitario (o, per i cani dei cittadini stranieri, il “passaporto del cane” in sostituzione di entrambi i documenti) da esibire al momento dell’acquisto del biglietto per l’animale, ove previsto, ed in corso di viaggio. Se trovati sprovvisti a bordo treno, si è soggetti a penalità e si deve scendere alla prima fermata”.

Leggi anche: VACANZE CON GLI ANIMALI: I 10 CONSIGLI DEL VETERINARIO PER PARTIRE CON CANI E GATTI

Se volete viaggiare con i vostri cani in nave, in treno o in aereo in Italia oppure all’estero non dimenticate di consultare i regolamenti validi per i diversi mezzi di trasporto a seconda delle compagnie di viaggio e di tenere conto di ciò che prevedono i regolamenti per gli animali nei Paesi stranieri che vorreste visitare.

Leggi anche: DALL'UE NORME PIÙ SEMPLICI PER TRASPORTARE CANI E GATTI ALL'ESTERO

Anche voi quest’anno andrete in vacanza con i vostri animali domestici?

Marta Albè

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram