Cani lingua

Setticemia: davvero se il cane o il gatto ti lecca in faccia rischi di beccarti questa infezione? Non è proprio così...

Oggi la notizia è su tutti i giornali, ma noi tutt* sappiamo che dobbiamo andarci coi piedi di piombo in quanto a psicosi e allarmismi.

Allora, la setticemia, innanzitutto, cos’è? Si tratta di un’infezione generalizzata a tutto l’organismo, provocata dall’arrivo nel sangue di batteri provenienti da focolai infettivi. Se non viene trattata in tempo, la setticemia diventa sepsi, a causa della quale si possono avere dei coaguli di sangue con mancanza di ossigeno dei diversi organi.

L’allarme di oggi proviene da uno studio (tra l’altro pure vecchio) pubblicato da British Medical Journal Case Reports, che racconta il caso di Christine Caron, una settantenne pensionata, non fumatrice e bevitrice occasionale che è andata in terapia intensiva per una rarissima forma di setticemia (sono solo 13 i casi segnalati in Gran Bretagna negli ultimi 26 anni) che avrebbe contratto dal suo cane, un piccolo levriero italiano.

LEGGI anche: SISTEMA IMMUNITARIO: I “BACI” DEI CANI MEGLIO DEI PROBIOTICI?

Ricoverata in ospedale, dopo quattro giorni è sopraggiunta una grave insufficienza renale e gli esami del sangue che ne sono seguiti hanno evidenziato un'infezione da Capnocytophaga canimorsus, poi degenerata in sepsi.

Questi tipi di batteri si trovano nelle cavità orali di cani e gatti e possono essere trasmessi all’essere umano attraverso il contatto con la saliva dell'animale.

Ma da qui alla setticemia la strada ancora lunga. Basta, infatti, solo una slinguazzata di Fido perché siamo spacciati? Assolutamente no.

LEGGI anche: COME IL CANE MIGLIORA LA VITA: 10 MOTIVI PER NON FARNE PIÙ A MENO

Se è vero che la setticemia è una complicazione di un'infezione in atto nel nostro organismo, essa si ha quando germi e altri agenti patogeni infettano una parte del corpo e si diffondono nel sangue e il nostro sistema immunitario non è in grado di proteggerci. Per cui, questa patologia colpisce soprattutto le persone che presentano un sistema immunitario già compromesso.

In più, ed è questo fa la differenza, gli esperti sottolineano che è sempre necessaria la presenza di una lesione cutanea, non necessariamente evidente, perché l'infezione possa causare la sepsi.

Le cause della setticemia

Insomma, Fido&Co. c’entrano poco o nulla e, anzi, spesso non è possibile identificare la fonte precisa dell’infezione, ma le cause più comuni di setticemia sono sicuramente:

Infezioni polmonari e infezioni renali

La presenza di un’infezione alle vie urinarie, come escherichia coli

Un’infezione intestinale

Presenza di ferite o ustioni

Essere un soggetto con una compromissione del sistema immunitario

La presenza di un catetere venoso o urinario

Essere sottoposti a ventilazione meccanica

Tenetevi stretti i vostri cuccioli e non fatevi prendere da psicosi inutili. Loro non aspettano altro che il vostro amore (anche in estate!) e ricambiarvelo con una bella leccata!

Germana Carillo

porta calcio decathlon 2018

Decathlon

Una porta da calcio per giocare in giardino tutto l'anno

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

banner guida pulizie

La guida alle pulizie eco

Tante informazioni, zero euro! Scaricala subito

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
seguici su instagram
guida pulizie
corsi greenme
whatsapp gratis