salvare pipistrelli

Se trovate un pipistrello per terra o altrove e l’animale vi sembra in pericolo significa che è necessario il vostro aiuto. Per salvare un pipistrello occorre intervenire il prima possibile. L’animale potrebbe essere debilitato.

Quando trovate un pipistrello è fondamentale capire se si tratta di un cucciolo o di un adulto. Forse non sapevate che in un determinato periodo dell’anno è più facile ritrovare dei pipistrelli adulti e non dei cuccioli. È importante non scambiare un pipistrello cucciolo per un adulto e viceversa.

Scopriamo cosa fare se troviamo un pipistrello seguendo i consigli dell’Associazione Tutela Pipistrelli Onlus, a cui potrete rivolgervi per chiarire tutti i vostri dubbi.

Ecco i primi passi da compiere quando trovate un pipistrello.

1) Date al pipistrello dell’acqua da bere.
2) Inseritelo in una scatola di cartone chiusa con un coperchio. Se la scatola ha dei grandi fori il pipistrello potrebbe scappare. Dunque il consiglio è di fare solo dei forellini con uno stuzzicadenti.
3) Mettete nella scatola della carta assorbente (non usate l’ovatta).
4) Contattate subito un esperto che vi possa aiutare.

Leggi anche: IL TENERO PIPISTRELLO CUCCIOLO CHE FA PASSARE OGNI PAURA (VIDEO)

Ho trovato un pipistrello adulto

Tenete sempre conto del periodo dell’anno in cui avete trovato il vostro pipistrello, dato che da settembre a maggio si possono trovare solo pipistrelli adulti. L’Associazione Tutela Pipistrelli Onlus sottolinea che non bisogna dare il latte ai pipistrelli adulti, anche se vi sembrano dei cuccioli, perché ovviamente si tratta di esemplari già svezzati. Purtroppo se diamo al pipistrello il cibo sbagliato rischiamo di avvelenarlo. Se un pipistrello è debilitato, può essere utile somministrare come integratore della pappa reale fresca. Qui maggiori informazioni sui pipistrelli adulti.

Leggi anche: COME E PERCHÉ ATTIRARE UN PIPISTRELLO NEL VOSTRO GIARDINO

Ho trovato un pipistrello cucciolo

Nei mesi di giungo, luglio e agosto potrebbe capitarvi di trovare un pipistrello cucciolo, nudo o con un leggero manto peloso. In questo caso bisogna fare molta attenzione a non dare ai pipistrelli degli alimenti sbagliati, come il latte in polvere per cani e gatti, che potrebbe ucciderli. Uno dei nutrimenti possibili per i pipistrelli sono le camole della farina (o tarme della farina). Lo svezzamento di un cucciolo di pipistrello è però molto delicato. Dunque il consiglio è di contattare subito un esperto. Qui maggiori informazioni sui pipistrelli cuccioli.

Leggi anche: COME COSTRUIRE UNA BAT BOX

salvare pipistrelli 3
 
salvare pipistrelli

Ho trovato un pipistrello, chi contatto?

Se avete trovato un pipistrello potete scrivere all’Associazione Tutela Pipistrelli all’indirizzo [email protected] Nella vostra email indicate il luogo in cui avete trovato il pipistrello e allegate alcune foto, meglio se del dorso e del muso. Chiedete inoltre il numero di telefono di un esperto da contattare vicino alla zona in cui siete. I pipistrelli sono animali molto delicati, prendersi cura di loro non è facile e seguire i consigli degli esperti è importantissimo. Se non avete alternative, rivolgetevi subito a un veterinario o a un’associazione di tutela degli animali presente nella vostra zona.

Marta Albè

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram