cannella cover

I bambini ricoverati all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze negli ultimi anni avevano potuto contare su un dottore davvero speciale: i labrador Cannella. Il cane ha lasciato i piccoli pazienti all’età di 12 anni.

Durante la sua permanenza come dottore d’eccezione in ospedale, Cannella era stata protagonista di numerose buone azioni che hanno aiutato centinaia di bambini malati a sopportare un po’ meglio le giornate di ricovero.

Cannella è anche diventata la protagonista di quattro studi scientifici. La sua presenza all’ospedale pediatrico di Firenze era collegata all’attività di pet-therapy condotta dall’associazione nonprofit Antropozoa. La Fondazione dell’ospedale Meyer si è occupata di finanziare il progetto.

Nelle ultime ore all’associazione di pet-therapy con cui Cannella collaborava sono arrivati centinaia di messaggi di cordoglio. Cannella era bravissima ad entrare in contatto con bambini in condizioni davvero difficili grazie alla sua straordinaria empatia.

Cannella non era solo un cane, per i bambini era un'amica e un vero e proprio angelo custode. Ora la speranza è che le attività di pet-therapy rivolte ai piccoli pazienti dell’ospedale fiorentino possano continuare, nonostante la dolorosa assenza di Cannella.

"Cannella è per noi un simbolo, un esempio, una sintesi di tutto quello che facciamo e che abbiamo fatto.
Cannella è tanto per noi. E lo sarà per sempre. Anche se ora non c'è più. È volata in cielo a raggiungere quei bambini che tanto l'hanno amata qui sulla terra. Siamo sicuri che si stanno abbracciando, come noi non potremo abbracciarla più. E giocheranno insieme" - ecco le parole commoventi del messaggio di addio a Cannella scritto da Antropozoa.

cannella cane 1

cannella 2

cannella 3

Il cane dottore non aiutava soltanto i bambini ma anche anziani e adulti disabili. Ha regalato molti sorrisi e aveva accesso ad ogni reparto, anche alla terapia intensiva, dove donava coccole e cure a tutti. Cannella era un vero e proprio mito, tra i bambini e non solo, e noi la salutiamo con tutto il cuore.

Marta Albè

Fonte foto: Antropozoa

Leggi anche:

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram