Jonathan-tartaruga-180-anni-01

Volendo fargli una torta di compleanno non basterebbero 180 candeline. È Jonathan, l'animale vivente più anziano al mondo, il nonno di tutti noi!

Probabilmente non è più veloce come una volta, ma i suoi quasi duecento anni se li porta bene. Certo, qualche acciacco ce l'ha anche lui, purtroppo ha perso la vista ad un occhio a causa di una cataratta, ma in compenso conserva ancora un buon udito e una grande vitalità: nonostante l'età, raccontano i locali, Jonathan si accoppia ancora regolarmente con le 3 femmine che popolano l'isola.

È una tartaruga gigante che vive sull'isola di Sant'Elena, una colonia britannica, nella “Plantation House”, la residenza del governatore dell’isola.

Jonathan-tartaruga-180-anni-02

Recentemente è stato ritrovato un vecchio album fotografico che raccoglieva foto scattate tra il 1899 e il 1902. L’album apparteneva ad un fotografo che viveva sull’isola e tra le immagini ci sono tre tartarughe giganti, una delle quali è Jonathan che all'epoca aveva circa 50 anni, portate dalle Seychelles sull’isola come animali ornamentali.

Jonathan-tartaruga-180-anni-03

Jonathan-tartaruga-180-anni-04

Jonathan-tartaruga-180-anni-05

Jonathan-tartaruga-180-anni-06

La lunga vita di Jonathan ha coinciso con cambiamenti epocali della nostra società, da Napoleone a Barak Obama, dalle macchine a vapore a quelle che si guidano da sole. Tutti vorrebbero il segreto della sua longevità, ma lui ha deciso di non rivelarlo e continua lentamente, con la sua casetta sulle spalle, a percorrere la lunga strada della sua esistenza.

Arturo Carlino

LEGGI anche:

Morto l'ultimo esemplare di tartaruga gigante delle Galapagos

kipli materassi

KIPLI

Il materasso KIPLI fatto al 100% di lattice naturale. Provalo per 100 giorni!

tuvali 320 a

TuVali

+ di 100 corsi su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
oli essenziali
ricette
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
banner calendario
corsi pagamento
whatsapp gratis
seguici su instagram