gare piccioni belgio

Piccioni da corsa dopati con cocaina e antidolorifici. Accade in Belgio, dove le gare di volatili sono purtroppo ancora molto popolari. Portano con sé un vasto giro di criminalità, basato sulla compravendita degli animali più forti e più veloci e sul loro allevamento. Purtroppo i piccioni da gara sono sottoposti a maltrattamenti e all'assunzione di sostanze nocive per la loro salute.

È nata dunque una petizione per dire stop al doping e alle gare che vedono protagonisti i piccioni, con manifestazioni ormai popolari da anni in Belgio e tuttora molto seguite dalla popolazione. A partire da un paragone con il doping degli sportivi, gli organizzatori delle gare hanno evidentemente pensato che la somministrazione di sostanze dopanti potesse portare i piccioni a volare più rapidamente e a vincere.

E dietro ogni vittoria, a discapito della vita dei poveri piccioni, si nascondono lauti guadagni. Relativamente alle gare di piccioni e agli allevamenti di volatili da gara vi sarebbero interessi economici da milioni di dollari. Il caso più noto riguarda il piccione da corsa di nome Bolt, venduto per 430 mila dollari ad un giocatore d'azzardo, che lo avrebbe utilizzato per partecipare ad una gara.

Dopo aver scoperto la faccenda del doping, a federazione belga che si occupa di organizzare le gare di piccioni ha deciso di sottoporre ad appositi test oltre 20 volatili. Le analisi sono state condotte sia in Belgio che in Sudafrica, presso il National Horseracing Authority.

Non sorprende che il laboratorio belga abbia dichiarato che i piccioni fossero "puliti". Per quanto riguarda i piccioni analizzati in Sudafrica, invece, sono state evidenziate tracce di cocaina, antidolorifici e antipiretici. Il doping dei piccioni è una forma di abuso e di crudeltà sugli animali, giustificata semplicemente dal desiderio di guadagno. È il momento di dire basta.

Firma qui la petizione per dire stop al doping nelle gare di piccioni.

Marta Albè

Leggi anche:

- Bovini dopati: maxi sequestro a Cuneo
- Belgian Blue: l’era delle super mucche modificate dall’uomo (video)
- Carne equina: una legge per riconoscere i cavalli come animali da compagnia?

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram