immagine

Cosa comunicano i cani quando scodinzolano? Èvero che sono sempre felici se la muovono? Ha cercando di rispondere a questa domanda Giorgio Vallortigara, neuroscienziato, professore ordinario di Neuroscienze e direttore vicario del Center for Mind/Brain Sciences dell'Università di Trento.

Secondo lo scienziato, lo scodinzolio, interpretato popolarmente come espressione di contentezza, esprimerebbe, in realtà, emozioni diverse a seconda della direzione del movimento. Nello studio "Asymmetric tail-wagging responses by dogs to different emotive stimuli", pubblicato dalla rivista scientifica Current Biology, è stata infatti analizzata l'esistenza di una lateralità dominante in vari stadi emotivi.

LO STUDIO - 30 cani di diverse razze sono stati sottoposti a osservazioni comportamentali. A ognuno di loro è stato mostrato per un minuto il suo padrone, un estraneo, un gatto e un cane minaccioso. Il team ha poi analizzato i movimenti della coda, scoprendo che in presenza di un familiare tendevano verso destra. In caso di sentimenti negativi lo scodizolio era verso sinistra.

coda cane

LA LATERALIZZAZIONE - Insomma, lo studio dimostrerebbe che lo scodinzolio è determinato da differenti emozioni, relazionati ai due emisferi del cervello dei cani che controllano emozioni opposte. Purtroppo queste asimmetrie non si notano a occhio nudo: nemmeno lo scienziato, per sua stessa amissione, è riuscito a individuarle nei cani che ha incontrato in strada dopo aver pubblicato il suo studio. Occhio alla coda, quindi.

Per vedere il video dell'esperimento clicca qui

Roberta Ragni

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram