delfini corea

Tre delfini tenuti illegalmente hanno ritrovato la libertà e stanno finalmente nuotando mare aperto, grazie agli sforzi di collaborazione di gruppi per i diritti degli animali di tutto il mondo. Si chiamano Sampal, Chunsam e Jedol, e sono stati tutti catturati e venduti illegalmente in Corea del Sud. Sampal e Chunsam sono stati mantenuti in un acquario chiamato a Jeju Island, e Jedol era ospitato allo zoo di Seoul.

Ma la Corte Suprema e il Sindaco si Seul hanno ordinato il loro rilascio e l'associazione coreana Animal Welfare Association, con l'aiuto del Dolphin Project, nato per facilitare il processo di riabilitazione, utilizzando i metodi collaudati stabiliti da Ric O'Barry, protagonista del documentario "The Cove" ed ex-allenatore di Flipper, hanno lavorato duramente per rimetterli in libertà e farli tronare "selvaggi". E ora finalmente ce l'hanno fatta.

Forse ricorderete la storia di Sampal, che lo scorso 22 giugno ha trovato un buco nella rete ed è fuggito in mare, fino a raggiungere il pod da cui era stato separato ben 4 anni prima. "La storia di Sampal da ancorpiù credito all'idea che sia opportuno accordare diritti fondamentali a questi animali e trattarli con rispetto – come esseri sensienti ", spiega Laura Bridgeman del Dolphin Project.

Chunsam, una femmina di tursiope, e Jedol, un maschio, sono rimasti ancora un po' all'interno della rete dove si stavano riabilitando. La data di uscita ufficiale è arrivata il 18 Luglio: ad entrambi sono stati applicati piccole etichette GPS per monitorare le loro posizioni. Alle 04:15 la rete è stata aperta in modo da poterli far nuotare liberamente. Jedol l'ha lasciata dopo 18 minuti. Per Chunsam c'è voluto un po 'di più, ma alla fine anche lei ha nuotato verso acque libere alle 16:40.

Da quando è stata rilasciata, anche lei ha ritrovato parte della sua famiglia e si è unita a due delfini femmine con un piccolo, appartenenti al medesimo pod con cui viveva prima della cattura. Jedol deve ancora entrare in un pod, ma il Korea Times riferisce che mentre era nella recinzione, un certo numero di delfini selvatici sono apparsi diverse volte per di giocare con lui. Jedol è stato avvistato a 1-2 miglia rispetto alla posizione di Chunsam e mostrava un comportamento naturale: saltava e cavalcava le onde. Libero.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

- Sampal: il delfino prigioniero che scappa verso la liberta'
Born to be wild: due delfini salvati dalla cattivita' torneranno liberi

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram