Xylella, il killer degli ulivi avanza: dopo il Salento 5 alberi infetti anche a Bari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Coldiretti ha lanciato l’allarme Xylella dopo che 5 ulivi di Locorotondo, comune di Bari, sono risultati infetti, il batterio ha quindi oltrepassato il Salento.

Secondo le analisi degli ultimi campionamenti, ci sarebbero un totale di 49 ulivi conclamati infetti, inclusi gli alberi colpiti in provincia di Brindisi e Taranto, di cui 2 a Crispiano, 3 a Ostuni, 39 a Francavilla Fontana.

Il Presidente della Coldiretti Puglia, Savino Muraglia, a tal proposito ha affermato che “lo scenario si aggrava ulteriormente mentre continua a mancare una strategia condivisa e univoca tra enti regionali, nazionali e comunitari per fermare la malattia”.

Secondo la Coldiretti ci sarebbero delle lacune anche nel sistema di controllo dell’Unione Europea che avrebbe lasciato passare materiale vegetale infetto, dato che il batterio è stato introdotto nel Salento dal Costa Rica tramite le rotte commerciali di Rotterdam. Senza contare che dall’autunno 2013, anno in cui ne è stata accertata la presenza a Gallipoli, il contagio non è stato fermato con adeguate strategie.

La diffusione della Xylella Fastidiosa, continua Coldiretti, potrebbe avere un impatto devastante anche a livello economico, che si stima possa arrivare a 5,2 miliari di euro. E il problema non riguarda solo l’Italia, secondo l’Autorità europea per la sicurezza alimentare, EFSA, l’allarme riguarda tutta l’Ue, visto che si sono già verificati casi in Francia, Spagna, Germania, Portogallo.

FONTE: Coldiretti Puglia

Ti potrebbe interessare anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Carnitina

Benefici, controindicazioni e quando è consigliato assumerla

Cristalfarma

Meteorismo e pancia gonfia? Migliora la tua digestione con l’alimentazione e non solo…

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook