Ecco come il vulcano Kilauea ha modificato le coste delle Hawaii

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il vulcano Kilauea torna a far parlare di se. Dopo le violente eruzioni degli ultimi mesi, il monte delle Hawaii negli ultimi giorni ha creato una nuova piccola isola nell’Oceano Pacifico.

I geologi dell’U.S. Geological Survey (USGS) hanno rivelato la comparsa della piccola isoletta, caratterizzata da un diametro di circa 10 metri al largo della costa orientale di Hawaii.

Ad avvistarla per primo è stato l’ Hawaiian Volcan Observatory (HVO) durante un sorvolo dell’area vulcanica, venerdì 13 luglio. I record dell’USGS hanno poi registrato l’ufficiale data di nascita, il 12 luglio.

L’isola è stata creata dal flusso di lava che si estende sott’acqua lontano dalla costa. È possibile che la pressione subacquea abbia spinto la lava in superficie, un fenomeno abbastanza comune. La spiegazione più ragionevole per l’accumulo è lo straripamento della lava dalla zona orientale del vulcano. Questo fiume di lava fuso ha continuato la sua avanzata nell’oceano per oltre un mese, creando un segmento sommerso di territorio nuovo ma instabile che si estendeva per circa 800 m dalla costa delle Hawaii.

nuova isola hawaii3

Due erano le opzioni possibili. Se il flusso di lava fosse rimasto attivo, l’isola si sarebbe collegata alla costa. In caso contrario, sarebe stata spazzata via dal mare. Il piccolo frammento di terra si trova a pochi metri dalla costa ed è successo quanto previsto dalla prima ipotesi.

Di fatto, l’isola è rimasta tale solo per 4 giorni visto che dal 16 luglio non lo era già più: si è agganciata alla costa modificandone anche la forma.

nuova isola hawaii2

Da maggio, quando il Kilauea ha iniziato la sua serie di eruzioni, ne sono successe di tutti i colori. Il flusso di lava ha distrutto case, villaggi e ha lasciato dietro di se caos e devastazione.

L’eruzione del vulcano, oltre che per la sua straordinaria forza, ha fatto parlare di se anche per altri motivi, ad esempio quando ha dato vita a una vera e propria pioggia di gemme verdi di olivina sull’isola, o ancora quando ha fatto evaporare in poche ore un intero lago.

La sua vita “da isola” è durata appena 4 giorni ma la sua presenza è bastata a cambiare per sempre l’aspetto della costa dell’isola Hawaii.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto: Usgs

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook