Violenta espolosione in una fabbrica di recupero esposivi militari: si temono vittime

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Alcune persone potrebbero aver perso la vita a causa della violenta esplosione avvenuta in una fabbrica di recupero esposivi militari di Chieti, a Casalbordino. I Vigili del fuoco sono al lavoro ma si teme che ci siano vittime.

E’ una corsa contro il tempo quella in corso a Casabordino, dove pochi minuti fa si è verificata un’esplosione all’interno di una fabbrica di espoldenti. A darne notizia sono stati i Vigili del fuoco, al lavoro sul posto.

Inizialmente si pensava che ci fosse stata un’esplosione all’interno di una fabbrica di fuochi d’artificio. In realtà le fiamme sono divampate presso la Esplodenti Sabino, situata in Contrada Termini. La fabbrica si occupa di smaltire e recuperare la polvere da sparo da bonifiche.

Come si legge sul sito della società, ess si occupa di demilitarizzare “tutti i tipi di munizionamento convenzionale, bombe di aereo, sistemi d’arma, razzi, mine navali”. Il “95% dei materiali recuperati” dalla demilitarizzazione “viene riutilizzato in campo civile”.

Questo il video pubblicato dai Vigili del Fuoco.

Sono in corso gli accertamenti degli artificieri dei Carabinieri. Purtroppo le informazioni che arrivano sono frammentarie. E’ stata chiusa la SS16 e la ferrovia Adriatica ed è stato evacuato un albergo. Si parla di tre vittime accertate ma la situazione è in aggiornamento.

La zona è stata evacuata per il timore di nuove esplosioni. La ferrovia adriatica e la Statale 16 sono bloccate tra Fossacesia il porto di Vasto.

Fonti di riferimento: Vigili del fuoco/Twitter, Esplodenti Sabino

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook