Violenta esplosione “pianificata” alla centrale nucleare di Akkuyu, in Turchia, durante i lavori di costruzione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una violenta esplosione pianificata si è verificata durante i lavori di costruzione presso la centrale nucleare di Akkuyu, in Turchia.  Si tratta di un impianto in costruzione dalla russa Rosatom.

La detonazione ha causato danni alle case vicine, come spiegato dall’amministrazione del governatore provinciale, che ora ha avviato un’indagine sull’accaduto.

“Sono iniziati i lavori della commissione per determinare i danni alle case e alle serre nell’area dell’insediamento di Buyukeceli a seguito di un’esplosione programmata durante la costruzione presso il sito della centrale nucleare di Akkuyu. Il danno ai nostri cittadini sarà risarcito”.

Secondo i media locali sarebbero state distrutte ben 86 abitazioni per via dell’esplosione di dinamite.

La prima centrale nucleare turca, inaugurata nell’aprile 2018 , comprende quattro unità nucleari dotate di reattori VVER di generazione 3+ progettati in Russia. La capacità di ciascuna unità di potenza sarà pari a 1200 megawatt. La prima unità dovrebbe entrare in servizio nel 2023, mentre le restanti tre saranno collegate alla rete entro il 2026.

Ma la gente del posto ha paura. Anche perché pare non sia la prima volta…

La replica dell’azienda minimizza l’incidente

Ma la Akkuyu Nuclear Corporation ha rilasciato una dichiarazione in merito che è molto minimizzante. collegando l’esplosione ai lavori di perforazione e sabbiatura programmati per la costruzione  della strada di collegamento al sito della centrale.

“Durante questi lavori, le finestre di alcune case nel distretto di Büyükeceli sono state danneggiate e due persone sono rimaste leggermente ferite a causa di vetri rotti. Immediato l’intervento dei cittadini feriti”.

Nel comunicato si afferma che proseguono gli studi di valutazione dei danni effettuati:

“Dopo il completamento di questi studi, i danni saranno risarciti. Akkuyu Nuclear Inc. fornisce tutto il supporto e l’assistenza necessari alle forze di sicurezza che conducono indagini dettagliate sulle cause dell’incidente in coordinamento con la società subappaltatrice. Dopo l’indagine, verranno prese le misure necessarie per prevenire tali incidenti in futuro ”.

Sozcu/ UrduPoint News

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
eBay

Pulizie di primavera: fai ordine in casa e nell’armadio vendendo online quello che non usi

Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook