L’UE fissa il valore soglia dei rifiuti in spiaggia: non potranno essere più di 20 ogni 100 metri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Commissione Europea, in occasione del World CleanUp Day 2020, ha stabilito e comunicato il valore soglia per i rifiuti sulle coste.

Mozziconi di sigaretta, plastica monouso, attrezzature da pesca abbandonate e qualsiasi altro oggetto di dimensioni superiore ai 2,5 centimetri non dovranno essere più di venti ogni 100 metri di spiaggia.

Il valore è stato stabilito nell’ambito della direttiva quadro sulla strategia per l’ambiente marino della Commissione, che impone agli Stati membri di sviluppare e attuare strategie per proteggere l’ambiente marino.

Secondo gli esperti, rimanendo sotto la soglia dei 20 rifiuti ogni 100 metri si potrà tutelare l’ambiente difendendo la biodiversità e l’ecosistema marino dai pericoli e dai danni causati da plastica, microplastica e oggetti abbandonati.

“Questo accordo rafforza il nostro impegno verso la lotta contro i rifiuti sulle nostre spiagge e coste, con benefici per l’ambiente, la “Blue economy” e tutti noi. . Ora abbiamo un parametro più chiaro per ottenere mari puliti e sani e invito le autorità degli Stati membri a utilizzare questo valore concordato e ad adottare le misure necessarie per ottenere spiagge prive di rifiuti. La riduzione della plastica monouso insieme a una migliore gestione dei rifiuti e al potenziamento del riciclaggio ci aiuteranno a raggiungere questo obiettivo” ha dichiarato Virginijus Sinkevičius, Commissario per l’Ambiente.

Raggiungere e mantenere una soglia di soli 20 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia richiederà un grande sforzo da parte di tutti i paesi europei. Secondo i monitoraggi effettuati lungo le coste, i rifiuti sulle spiagge superano di gran lunga quelli stabiliti.

Nel 2015 e nel 2016, la quantità media di rifiuti da spiaggia era infatti di 150 rifiuti ogni 100 metri con medie differenti nei vari paesi. I rifiuti sono poi aumentati di anno in anno e, secondo le rilevazioni dell’Ispra, nel 2019 sono stati trovati quasi 800 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia solo in Italia.

Fonte di riferimento: Commissione Europea/News UE

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook