Mezzo milione di persone in fuga dall’uragano Laura, ordinate evacuazioni in Texas e Lousiana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Laura non è più una tempesta tropicale ma un uragano e si prevede che la sua forza distruttiva si intensificherà rapidamente nelle prossime 36 ore mentre attraversa il Golfo del Messico, diretto verso il Texas e la Louisiana.

La stagione degli uragani purtroppo regala nuove sorprese. L’ultimo arrivato si chiama Laura e ha già ucciso 9 persone nei Caraibi soprattutto nella Repubblica Dominicana e ad Haiti. Tra le vittime c’è un bambino di 7 anni morto insieme alla madre a seguito del crollo di un muro della loro casa. Un’altra persona è morta a causa della caduta di un grosso albero sulla sua casa.

“Ora che l’occhio di Laura si sta formando, non ci sono molti dubbi che questo sarà un uragano grande ed estremamente pericoloso per il Texas orientale e la Louisiana”, ha twittato Eric Blake, specialista senior di uragani del National Hurricane Center.

L’uragano Laura ha attualmente venti massimi sostenuti di 137 kmh, secondo il  bollettino del National Hurricane Center e si prevede che si intensificherà in una grande tempesta di categoria 3 o superiore nei prossimi giorni, con venti che potenzialmente raggiungono 185 kmh. Il centro della tempesta si trova a circa 465 km di distanza da Galveston, in Texas, e si sta muovendo a una rapida velocità di 17 kmh.

Da oggi a sabato, Laura potrebbe provocare forti piogge e inondazioni anche nelle città. Secondo il National Hurricane Center, è stato emesso un avviso di uragano per porzioni della costa del Texas e della Louisiana. L’avvertimento si estende da San Luis Pass, in Texas, attraverso l’Intracoastal City, e fino alla Louisiana e include anche Galveston e Galveston Bay, nonché porzioni dell’area metropolitana di Houston.

Ques’ultima, la città più grande della regione, è particolarmente vulnerabile alle inondazioni e potrebbe subire forti danni. La città, invasa dal cemento, ha sistemi di drenaggio notoriamente scadenti e una propensione alle inondazioni, come accadde a causa delle piogge intense causate dall’uragano Harvey nel 2017.

Evacuazioni nella costa del Texas e della Louisiana

Visto che si teme una rapida intensificazione dell’uragano, in alcune aree del Texas e della Louisiana è stata disposta l’evacuazione di varie città. Galveston ha emesso un ordine di evacuazione obbligatorio per tutti i residenti, citando la forza della tempesta e il percorso incerto.

“Siamo passati attraverso Ike nel 2008. Abbiamo imparato la lezione”, ha detto il sindaco di Galveston Craig Brown a Erin Burnett della CNN, “e molte persone non vogliono ripeterlo, quindi molti dei nostri residenti stanno ascoltando l’avvertimento, e abbiamo fornito i trasporti anche a coloro che hanno bisogno di assistenza “.

Si stima che 20.000 residenti siano rimasti a Galveston durante l’uragano Ike, che ha devastato gran parte dell’area. Gli ordini di evacuazione obbligatori sono stati emessi in varie contee costiere del Texas, tra cui Jefferson County, Jasper County e Hardin County.

Il Texas ha già dispiegato due squadre di ricerca e soccorso urbano  e almeno otto squadre di soccorso in acqua.

“Le incertezze di questa tempesta e la sua crescente forza hanno spinto all’evacuazione obbligatoria di oltre 300.000 residenti nel Texas orientale e lungo la costa del Golfo”, ha detto alla CNN via e-mail Merribeth Kahlich, un funzionario pubblico che si occupa delle squadre di ricerca.

L’uragano Laura visto dai satelliti

Il suo cammino è monitorato anche dallo spazio. Le ultime immagini fornite dall’NHC mostrano le sue grandi dimensioni e la sua posizione:

E’ stato visto anche dalla Stazione Spaziale Internazionale:
https://twitter.com/NASA/status/1298018796121329672
Speriamo che il suo passaggio sia meno devastante di quanto ci si aspetta.

Fonti di riferimento: CNN, NHC

Leggi anche:

Uragano Dorian: alle Bahamas finora 5.500 dispersi e 20 morti

L’occhio del ciclone: la stupefacente foto scattata nel centro dell’uragano Dorian

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook