©NHC

L’uragano Eta colpisce Nicaragua e Honduras: inondazioni, venti catastrofici e migliaia di persone evacuate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ha devastato il Nicaragua nord-orientale e messo in ginocchio l’Honduras, portando a vere e proprie inondazioni catastrofiche in gran parte dell’America centrale: la tempesta Eta ha impiegato solo 24 ore per passare da una tempesta tropicale a uragano di categoria 4. Almeno tre le persone morte e migliaia quelle evacuate.

Arrivata appena a sud della città di Puerto Cabezas, sulla costa caraibica del Nicaragua, con “mareggiate pericolose per la vita, venti catastrofici e inondazioni improvvise”, la tempesta ha toccato venti massimi sostenuti vicino ai 240 km orari.

La tempesta ha strappato i tetti dalle case, ha abbattuto alberi e linee elettriche e sta provocando inondazioni a Puerto Cabezas, una città in una delle regioni più povere del Nicaragua. E non solo, l’uragano ha fatto ieri la sua prima vittima in Honduras, un’adolescente di 13 anni morta nel crollo della sua casa. In più, due uomini sono rimasti uccisi mentre lavoravano in una miniera nella località di Bonanza, in Nicaragua.

Siamo davvero spaventati. Ci sono pali caduti, allagamenti, tetti strappati”, racconta alla CNN Carmen Enriquez, residente a Puerto Cabezas.

A nord, anche le case sono state allagate a Lancetilla, in Honduras, a causa delle piogge torrenziali: i fiumi continuano a straripare, le città ad allagarsi, mentre le frane coprono le strade.

Nel suo spostamento verso ovest, nelle prossime ore l’uragano potrebbe sconfinare nel Belize dove verrà declassato a depressione tropicale. Da qui alcune previsioni indicano una sua virata verso nord-est, fino a Cuba.

Secondo il NHC (National Hurricane Service) potrebbero cadere fino a 600mm di pioggia di qui a domenica tra Nicaragua e Honduras, fino a 500mm su Guatemala orientale, Belize, Panama e Costa Rica, quasi 400mm su El Salvador, Messico sudorientale e Giamaica.

Fonti: CNN / National Hurricane Center

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Incendi Sardegna 2021

Le immagini, le storie e i numeri degli incendi che stanno devastando l’isola mettono i brividi

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook