Dopo le Bahamas l’uragano punta dritto su Disney World e la prima vittima è proprio un bambino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ha devastato le isole Bahamas spazzando via Abaco e ora, come se non bastasse, si è portato via una piccola vita innocente, quella di Lachino McIntosh, bambino di 7 anni annegato mentre il terribile uragano Dorian si abbatteva nella sua zona di residenza, come riportano i media locali.

La famiglia di Lachino stava cercando di sfuggire alla furia dell’uragano ma purtroppo il piccolo non ce l’ha fatta ed è morto annegato.

Lo ha riferito la nonna del bimbo a Ewnews dichiarando  che sua figlia ha trovato il corpo di Lachino in acqua, senza vita. La signora McIntosh ha aggiunto che anche sua nipote, la sorella di Lachino, è scomparsa:

“Tutto quello che posso dire è che mia figlia ha chiamato da Abaco e ha detto che suo figlio, mio ​​nipote, è morto. Questo è tutto. Non so cosa sia realmente successo. Penso che abbiano detto che è annegato. Come dovrei sentirmi? Mio nipote è morto. Ho visto mio nipote circa due giorni fa, mio ​​nipote mi ha appena detto che mi amava. Si era voltato dicendo “nonna ti voglio bene.”

Lachino è la prima vittima dell’uragano ma potrebbe non essere l’ultima vista la pericolosità del ciclone, che anziché ridursi sta addirittura peggiorando.

E ora si teme che il nuovo obiettivo sia Disney World dato che Dorian sta puntando verso nord.

A tal proposito il parco di divertimenti ha pubblicato un avviso sul proprio sito, dichiarando che in caso di effettivo pericolo, i visitatori entro 7 giorni dalla data di arrivo prevista potranno riprogrammare o annullare il pacchetto e la maggior parte delle prenotazioni per la camera senza costi aggiuntivi.

Mentre su Twitter il parco ha rassicurato i turisti dichiarando che al momento è tutto nella norma.

L’uragano Dorian “spazza via Abaco”

Dorian

Nel frattempo l’uragano Dorian ha distrutto le Bahamas nord-occidentali causando danni incredibili, in particolare alle isole Abaco, la cui distruzione era stata prevista dal ricercatore Phil Klotzbach della Colorado State University che, come si legge su “The Guardian“, aveva affermato quanto segue:

“Sarà davvero molto male per le Bahamas. Abaco verrà spazzata via“.

E in effetti è andata proprio così perché le isole Abaco, nelle Bahamas del nord, sono state distrutte dal vento a 185 miglia orarie: tetti scoperchiati, abitazioni sradicate, allagamenti le hanno devastate, come dimostrano i numerosi video pubblicati sul web che immortalano l’uragano in azione nella giornata del 1 ° settembre.

Dorian è stato classificato nella categoria 5, come molto pericoloso, e i danni causati alle Bahamas lo confermano. Ma purtroppo non è finita: il National Hurricane Center invita tutti a rimanere al riparo e a non avventurarsi nell’occhio del ciclone.

Al momento sembra che l’uragano sia diretto verso la costa est della Florida ma anche gli abitanti delle coste della Georgia, del Sud Carolina e del Nord Carolina sono invitati a tenere d’occhio gli aggiornamenti relativi a Dorian perché i forti venti potrebbero intaccare tutte queste aree.

Incredibili i video pubblicati online che immortalano l’uragano all’opera: immagini di devastazione, paura, orrore.

Anche ABC News ha pubblicato sulla propria pagina Twitter delle scene terribili dell’uragano colto proprio mentre si abbatteva sulle Bahamas.

C’è anche chi ha pubblicato video di preghiere rivolte a Dio, come questa ragazza che su twitter scrive:

 “Lord we need you”.

Il primo ministro delle Bahamas Hubert Minnis al Washington Post ha dichiarato che nelle Bahamas non si era mai visto nulla di simile, nonostante, per fortuna, al momento non risultino vittime.

Nel frattempo le scuole delle aree più a rischio della Florida sono state chiuse in via preventiva per qualche giorno, chiuso anche l’aeroporto di Palm Beach e si teme, come premesso, per il Sud Carolina.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Bahamas Press e Independent / Dante Carrer

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook