Africa, l’invasione di locuste fa davvero paura. La popolazione senza più cibo sta mangiando gli insetti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’Africa sta vivendo una delle peggiori invasioni di locuste dell’ultimo secolo. Diversi stati del paese, tra cui Kenya, Uganda, Somalia ed Etiopia, stanno affrontando una vera e propria emergenza a causa degli enormi sciami di voraci cavallette che devastano i raccolti.

Le locuste infatti riescono a percorrere circa 150 chilometri al giorno divorando decine di migliaia di ettari di coltivazioni in una regione già alle prese con la sicurezza alimentare, con 20 milioni di persone che non hanno accesso al cibo.

Invasione locuste

©FAO

La situazione è drammatica e si prevede che a causa di questa invasione altri 10milioni di persone, tra cui 4 milioni di bambini, non sapranno di cosa cibarsi.

L’incredibile proliferazione delle locuste è uno dei tanti effetti della crisi climatica che stiamo vivendo. L’Africa infatti ha attraversato un periodo di siccità straordinaria a cui ha fatto seguito una stagione delle piogge particolarmente lunga e questo ha creato le condizioni ideali per far sviluppare in modo esagerato le cavallette.

In Uganda, a seguito della carenza di risorse alimentare, i residenti hanno iniziato a mangiare le locuste, considerate una prelibatezza in molti paesi. La popolazione sta catturando gli insetti per consumarli fritti, dopo averli bolliti e asciugati.

Sebbene le locuste siano commestibili e rappresentino un’ottima fonte di proteine, il ministro dell’agricoltura Aggrey Bagiire ha sconsigliato vivamente di consumarle, poiché l’esercito è impegnato a contrastare la terribile invasione delle cavallette irrorandole di pesticidi, tra cui il chlorpyrifos, insetticida neurotossico.

Da qualche settimana, dozzine di militari sono impegnati a debellare gli insetti, studiandone gli spostamenti e colpendoli con il pericoloso insetticida.

L’esposizione al chlorpyrifos è stata associata a disturbi dello sviluppo neurologico e cognitivo nei bambini ed è accusato di ridurre il quoziente intellettivo dei più piccoli, oltre a interferire con il sistema endocrino.
Per questo motivo, Bagiire ha affermato che mangiare locuste non è concepibile e dovrebbe essere scoraggiato in tutto il paese.

Fonti di riferimento: The Guardian/Reuters/The Observer

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook