UE: approvata la direttiva sulla limitazione delle emissioni industriali, ma troppe deroghe ed eccezioni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ci sono voluti ben due anni di tira e molla, tra polemiche e negoziati, ma alla fine il Parlamento europeo, con l’accordo di tutto il Consiglio dei ministri, ha approvato la nuova direttiva sul taglio delle emissioni delle industrie, che in seguito ai limiti più ristretti saranno costrette a rivedere i loro impianti.

Secondo le dichiarazioni rilasciate da esponenti del parlamento europeo, per le aziende produttrici ci saranno “regole più chiare” e “più semplici da applicare”, che stabiliscano limiti più severi per ridurre le emissioni di CO2 e quindi l’inquinamento atmosferico.
Tuttavia, la nuova direttiva “offre ai governi nazionali flessibilità nell’applicazione delle limitazioni per le centrali elettriche e la possibilità di sospendere le regole, a particolari condizioni, per un certo numero di impianti”.

Il testo della direttiva, approvata con 639 voti a favore, 35 contrari e 10 astensioni “aggiorna e riunisce – si spiega – sette diverse legislazioni, inclusa la direttiva sui grandi impianti di combustione e quella sulla prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento (Ippc)”.

Tempi più duri quindi – a partire dal 2016 – per tutte quelle aziende industriali, ma anche agricole (circa 52.000 impianti, come raffinerie e allevamenti di maiali) che emettono ossidi di azoto, anidride solforosa e polveri sottili.

In realtà, tra i piani transitori che prevedono deroghe e le eccezioni che potrebbero essere fatte per le aziende più vecchie, molte di queste regole potrebbero non essere mai applicate: sintomo che le istituzioni europee, per quanto ben disposte verso la tutela ambientale, sono ancora troppo deboli e incapaci di imporsi sulla scena internazionale.

Un passo avanti verso la riduzione di CO2 quindi, ma attendiamo che queste norme vengano effettivamente in pratica.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook