Negli Usa 9 miliardi per la tutela dei parchi nazionali: approvata storica legge attesa da 50 anni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Oltre 9,5 miliardi di dollari (8,2 miliardi di euro) per curare e tutelare i parchi nazionali. Con una mossa bipartisan che non ha precedenti, il Congresso americano ha approvato il Great American Outdoors Act, grazie al quale nei prossimi 5 anni i parchi riceveranno cospicui finanziamenti.

Una mossa molto attesa e volta alla tutela e alla manutenzione delle grandi aree verdi americane. Si tratta della legge sulla conservazione più importante degli ultimi 50 anni e uno dei pochi atti legislativi significativi che il governo è stato in grado di approvare in modo unanime, dopo un anno elettorale di scontri e divisioni.

Non sono mancate le critiche, tra cui alcune associazioni ambientaliste che accusano il governo di aver usato i finanziamenti provenienti dall’industria energetica, per cui i parchi nazionali sono protetti a spese del clima. Ma non tutti sono dello stesso avviso. Per altri, l’uso del denaro prodotto dai combustibili fossili per la tutela dei parchi è una vittoria.

Cosa prevede il Great American Outdoors Act

Approvato ieri, il Great American Outdoors Act ha stanziato 9,5 miliardi di dollari (1,9 miliardi di dollari all’anno) per curare i parchi precedentemente trascurati, per interventi volti alla tutela di foreste, rifugi della fauna selvatica e pascoli. Inoltre, la legge assegnerà  in modo permanente $ 900 milioni all’anno – il doppio della spesa corrente – al Land and Water Conservation Fund (LWCF), per mantenere e acquistare terreni da curare e tutelare. Fin dalla sua concezione, nel 1965, il fondo è stato interamente finanziato solo due volte.

“I nostri parchi nazionali stanno affrontando un arretrato di manutenzione di $ 12 miliardi e questo disegno di legge contribuirebbe a migliorare le strutture chiave come sentieri, campeggi, servizi igienici, strade, banchine e altro ancora” ha detto il presidente e CEO della Hispanic Access Foundation Maite Arce.

Dopo anni in un limbo per il piano di finanziamento, Donald Trump ha sorpreso i legislatori quando ha accettato di appoggiarlo a marzo. Il Senato ha approvato la legislazione con il sostegno bipartisan a giugno. Ora l’ultimo step, una pura formalità, è l’ultimo passaggio alla Casa Bianca per la firma del presidente Usa.

Circa 9 milioni di persone in più hanno visitato i parchi nel 2019 rispetto al 2018. Eppure i parchi nazionali come Yellowstone e Grand Canyon hanno un enorme arretrato di lavoro, che ha portato al crollo di edifici storici e alla chiusura di percorsi e sentieri.

I fondi potrebbero essere utilizzati anche per completare il Continental Divide Trail (CDT), il lunghissimo percorso escursionistico di quasi 5000 km che va dal Messico al Canada. In termini occupazionali, la legge potrebbe creare 100mila nuovi posti di lavoro.

Amanda Wheelock della Continental Divide Trail Coalition, un’organizzazione no profit che lavora per proteggere il Continental Divide Trail , ha spiegato che il completamento del percorso stimolerà anche le piccole imprese attirando più visitatori.

Il rappresentante dell’Arizona Raul Grijalva, presidente del Comitato delle risorse naturali della Camera, ha definito il disegno di legge

“una delle più grandi vittorie per la conservazione degli ultimi decenni. Abbiamo un’opportunità generazionale per garantire la protezione dei gioielli della corona americana”,

ha detto, aggiungendo che il disegno di legge garantirebbe che tutti gli strumenti disponibili vengano utilizzati per aiutare la nazione a rispondere alla crisi climatica e proteggere paesaggi, e garantire acqua e aria pulita.

Fonti di riferimento: Congresso Usa, Hispanic Access Foundation, ,

LEGGI anche:

Trump cancella gran parte dei parchi nazionali: in pericolo le terre delle tribù indigene

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook