Tutela dell’ambiente e sviluppo sostenibile previsti nella Costituzione Italiana: in arrivo il Ddl di Costa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La tutela dell’ambiente entrerà in Costituzione, lo ha detto il Ministro Sergio Costa annunciando l’arrivo dell’apposito ddl sul sito ministeriale.

Il disegno di legge dovrebbe includere oltre alla salvaguardia dell’ambiente, la biodiversità e lo sviluppo sostenibile, che a breve potrebbero diventare principi fondamentali della nostra Costituzione. A tal proposito il Ministro ha dichiarato:

“Sono davvero felice che sia stato incardinato oggi al Senato, in commissione Affari costituzionali, il disegno di legge che inserirà la tutela dell’ambiente nella Costituzione. Sono certo che troverà l’accordo delle forze politiche, considerato anche l’impegno ribadito più volte dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte affinché la protezione dell’ambiente e della biodiversità e lo sviluppo sostenibile siano inseriti tra i principi fondamentali del nostro sistema costituzionale.”

Ha quindi sottolineato come oggi l’ambiente sia centrale nel dibattito politico di tutto il mondo, viste le innumerevoli conseguenze negative dovute al suo maltrattamento, e di come sia pertanto indispensabile adottare una visione a lungo termine per garantire ai nostri figli un mondo migliore:

“Oggi più che mai l’ambiente è al centro della politica nazionale e internazionale. Provvedimenti come questi lo dimostrano, così come attestano una visione di lungo periodo su cui dobbiamo puntare sempre più. Per lasciare qualcosa di importante e duraturo ai nostri figli”.

La Costituzione italiana non ha mai definito l’ambiente come un bene da tutelare nonostante si parli da anni di diritto all’ambiente, e questa bella novità potrebbe rappresentare il primo passo per un rafforzamento generale delle norme future in materia.

A cambiare potrebbe essere l’articolo 9, a cui verrà aggiunto un terzo comma oltre allo “sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica” e alla tutela “del paesaggio e del patrimonio storico e artistico della Nazione“, come si legge nel disegno di legge:

“La Repubblica tutela l’ambiente e l’ecosistema, protegge le biodiversità e gli animali, promuove lo sviluppo sostenibile, anche nell’interesse delle future generazioni.”

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Ministero dell’Ambiente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook