Nucleare, Giappone: dopo Fukushima confermate la fuga radioattive anche alla centrale di Tsuruga

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È confermata la notizia che uno dei reattori della centrale di Tsuruga è stato danneggiato dal terremoto e avrebbe delle perdite e per questo sarebbe stato fermato per maggiori controlli. Già , alcune agenzie stampa giapponesi, la Jiji e Kyodo, avevano paventato tale rischio, parlando di “fughe di sostanze radioattive dalle barre di combustibile” rintracciate nell’acqua che raffredda il reattore.

La notizia è stata in un primo momento minimizzata dalla Japan Atomic Power Company, la società che, come la Tepco per Fukushima, gestisce la centrale. Quest’ultima ha cercato di limitare i danni, arrestando manualmente il reattore danneggiato dal terremoto che ha colpito il Giappone lo scorso 11 marzo.

Ma non è bastato. Dalla centrale nucleare infatti è stata registrata una perdita di gas contenente materiale radioattivo, confermata dalla Japan Atomic all’interno di una tubazione dei gas di scarico del reattore 2. Al momento, secondo le autorità nipponiche, non sono stati registrati danni all’ambiente.

La perdita è stata scoperta solo di recente, ma dai primi rilievi effettuati è emerso che le barre di combustibile siano state danneggiate e stiano rilasciando una quantità sempre maggiore di radioattività nelle acque del reattore. Inoltre, già da metà aprile sarebbe stato segnalato un aumento dello Iodio–133 e dello Xeno–133 nell’acqua del reattore 2.

Ancora più grave, invece, è la situazione a Fukushima. Nelle acque a largo della località, la radioattività è in crescente aumento, monitorata anche da Greenpeace, che nonostante il rifiuto del governo giapponese, sta continuando a misurare l’entità della contaminazione radioattiva nelle acque a sud della centrale.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook