Inquietante tromba d’aria a Taranto: un vortice di polvere e veleni sui cittadini (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La polvere di minerale si solleva dall’ex Ilva e svolazza in aria. I Tarantini se la ritrovano sulle finestre e sui balconi ogni mattina. Ma il fenomeno accaduto ieri, 26 Marzo, è, se possibile ancora più inquietante. Una inquietante tromba d’aria nera ha svettato su tutta la città, con il suo pericoloso carico di veleni.

Le immagini scioccanti mostrano un vortice che colpisce l’area dell’Ilva di Taranto, sollevando le polveri del parco minerali, creando una lunga striscia nera nel cielo. Lo dimostra il video postato dal consigliere comunale di Taranto, Massimo Battista.

Il filmato, pubblicato in forma anonima, è stato realizzato proprio all’interno dell’Ilva, e si accompagna a molte immagini scattate in vari angoli della città, pubblicate sui social e condivise da centinaia di persone.

tromba aria 1
tromba aria 2
tromba aria 3

“Ho appena ricevuto, in forma anonima, questo video. Ecco cosa succede in Ilva il giorno dopo che la maggioranza ha bocciato la mozione presentata da me, sottoscritta e condivisa da altri 7 consiglieri comunali nel consiglio monotematico su salute e ambiente. Così mentre il sindaco, gli assessori e i consiglieri di maggioranza aspettano ulteriori dati, la popolazione del quartiere Tamburi e dell’intera città è costretta a respirare veleno. Non c è più tempo da perdere, quella fabbrica produce acciaio e morte, il sindaco lo sa ma continua a prendere tempo”, commenta il consigliere.

.

Il mostro fa sempre più paura. A Taranto si muore e i veleni non puoi evitarli: ti arrivano direttamente addosso. Basta una tromba d’aria.

Non c’è più tempo.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Addio Marzia, bimba di Taranto morta per un tumore. Continua la strage degli innocenti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook