@Ansa

Crolla il tetto del palaghiaccio a Vipiteno sotto il peso della neve

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nelle prime ore di questa mattina il tetto del palaghiaccio “Weihenstephan Arena” di Vipiteno è crollato. Per fortuna, per via delle restrizioni anti-Covid, l’impianto era chiuso e il crollo non ha provocato nessun ferito, ma solo enormi danni alla struttura. Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco per mettere l’area in sicurezza.

Secondo le prime ipotesi, a causare il cedimento del tetto sarebbe stato il peso della neve, che in questi giorni sta cadendo in abbondanza. Proprio ieri a San Candido in val Pusteria era crollato un fienile a causa delle forti nevicate e in questi giorni i pompieri stanno lavorando senza sosta.

Nelle ultime settimane in Alto Adige si stanno registrando delle nevicate record. Dall’inizio dell’inverno, infatti, sono caduti 285 litri/mq, ovvero tre volte il valore della media pluriennale. A breve potrebbe essere superato il record assoluto che risale all’inverno del 1950-1951, quando si registrarono 317 litri/mq.

Fortunatamente, a causa della pandemia, il palaghiaccio di Vipiteno era chiuso al pubblico, ma cosa sarebbe successo se dentro ci fossero state persone?

Fonte: Ansa/Twitter

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Germinal Bio

5 colazioni sane per rendere gustosi i tuoi fiocchi d’avena

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook