Le terribili immagini della devastazione dei tornado dell’Alabama che hanno ucciso almeno 23 persone, tra cui 2 bambini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Case distrutte, auto accatastate, crolli e devastazioni. Scene apocalittiche arrivano dall’Alabama dove diversi tornado caratterizzati da venti fino a 260kmh hanno ucciso almeno 23 persone.

È successo bella Contea di Lee, in Alabama, dove da ieri diversi tornado hanno messo a dura prova lo stato ma anche la Georgia. La contea di Lee è sicuramente la zona più colpita. Lo sceriffo Jay Jones ha raccontato:

“È come se qualcuno avesse preso una lama e avesse raschiato il terreno”.

Il ciclone ha distrutto un’area lunga diversi km a circa 95 km da Montgomery. Il numero di feriti è in continuo aumento e il bilancio delle vittime non è ancora definitivo. Tra i morti anche due bambini. A causa delle condizioni meteo estreme, i soccorsi sono rimasti sospesi a lungo.

Più di 35.000 persone tra Alabama e Georgia sono rimaste senza elettricità dopo i tornado, i forti venti e i temporali.

Non si aspettano altri tornado lunedì o per il resto della settimana, ha assicurato lo Storm Prediction Center.

“L’aria più fredda spazzerà verso sud-est il maltempo, con temperature che scenderanno in direzione sud verso la Georgia centrale e attraverso la maggior parte dell’Alabama entro lunedì mattina”, ha detto Kristina Pydynowski di AccuWeather.

Quelli di oggi sono stati i tornado con più vittime degli ultimi due anni negli Usa. L’ultima volta in cui così tante persone hanno perso la vita è stata il 22 gennaio 2017, quando vi furono 16 morti nel sud della Georgia.

LE FOTO E I VIDEO

Tante le immagini dure e i video postati nelle ultime ore anche sui social.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto cover

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook