Terremoto in Piemonte: scossa di magnitudo 4.3. Paura a Torino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il suolo italiano torna di nuovo a tremare: alle 14.32 di oggi una forte scossa di terremoto di magnitudo 4.3 della scala Richter è stata registrata in Piemonte tra la Val di Susa e la Val Chisone, nel distretto sismico delle Alpi Cozie, attorno alle 14,30 odierne.

Il terremoto, avvenuto a 25 km di profondità, è stato localizzato da diverse stazioni della Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia .

Il sismologo Antonio Piersanti dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha indicato la magnitudo della scossa sismica registrata in Piemonte poco dopo le 14.30, come la terza più forte degli ultimi 100 anni nella zona. “È un terremoto profondo – spiega Piersanti – e naturalmente questo tipo di profondità fa sì che la zona di risentimento sia più ampia. Per questo il terremoto è stato sentito bene anche a Torino e a qualche decina di chilometri di distanza dall’epicentro. Con una magnitudo intorno a 4 ma con una scossa a profondità meno levata, ad esempio 4 km, le vibrazioni sono più forti, ma l’area in cui si avvertono più ristretta“.

I comuni più prossimi all’epicentro sono stati Cantalupa, Pinasca Dubbione e Cumiana, in provincia di Torino, ma il terremoto è stato distentamente avvertito anche nel capoluogo della Regione, in Valle D’Aosta e in Liguria.

Dopo la scossa molta gente si è riversata in strada spaventata, prendendo d’assalto le linee telefoniche, andate fuori uso.

Secondo il Governatore Cota al momento non ci sarebbero feriti e anche i danni sarebbero contenuti. Nel frattempo, la circolazione ferroviaria è stata temporaneamente sospesa a scopo precauzionale sulle linee Torino-Modane e Torino-Torre Pellice. “La sospensione – spiegano a Trenitalia – è necessaria per consentire ai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana di effettuare le verifiche sull’integrità dell’infrastruttura. Sono previsti ritardi sulle linee della Val di Susa e del Pinerolese con possibili ripercussioni anche nelle aree limitrofe“.

E in queste ore sta spopolando sul web il video del giornalista Marco Travaglio che, colto di sorpresa dalla scossa mentre era alle prese con la consueta rubrica “Passaparola” in diretta streaming sul blog di Beppe Grillo e visibilmente spaventato, ha abbandonato in men che non si dica la propria postazione, imprecando tra i denti.

Roberta Ragni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook