Nuovo terremoto di magnitudo 4.2 in Friuli Venezia Giulia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una violenta scossa di terremoto di magnitudo 4.2 si è verificata la scorsa notte in Friuli, al confine tra l’Italia e la Slovenia, a 37 km da Udine.

La scossa è stata localizzata dai sismografi al di fuori dei confini italiani e all’interno di quelli della vicina Slovenia ma tra i comuni più vicini all’epicentro ci sono alcune città friulane. Tra esse, Taipana, Pulfero, Drenchia, Savogna, Resia, Grimacco e Chiusaforte, tra i 17 e i 18 km di distanza dall’epicentro.

Come segnalato dall’Ingv, il terremoto ha avuto luogo alle 4.50 ora italiana e l’epicentro è stato localizzato a una profondità di 7 km.

La protezione civile è all’opera dalle 5.30 di questa mattina a Cividale per verificare l’eventuale presenza di strutture a rischio.

Oltre 40 sono state le chiamate al numero d’emergenza.

Il sisma è stato chiaramente avvertito dai cittadini, anche dal Veneto. Tante le segnalazioni su Twitter:

Per fortuna non ci sono state vittime e non dovrebbero esserci grossi danni come ha confermato qualche minuto fa il sindaco di Pulfero, Camillo Melissa.

“Nessun danno, ma tanto spavento”.

Fonti di riferimento: Ingv

LEGGI anche:

Scossa di terremoto in Friuli, magnitudo 3.7 con epicentro in provincia di Udine

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook