Violentissima scossa di terremoto in Ecuador di magnitudo 7.5

terremoto Ecuador

La terra trema in Ecuador. Un violento terremoto di magnitudo 7.5 ha colpito la zona a confine col Perù. Al momento per fortuna non ci sarebbero vittime.

La scossa si è verificata alle 11.17 ora italiana (alle 5.17 ora locale). L’epicentro è stato localizzato nei pressi di Guayaquil, nell’entroterra a circa 110 km da Palora. Inizialmente è stata riportata una magnitudo di 7.7 ma in seguito è stata corretta a 7.5.

Circa 25 minuti dopo, si è verificata un’altra scossa di magnitudo 5.5. Il sisma è stato avvertito anche in Perù e in Colombia.

Il presidente Lenin Moreno, ha twittato che

“i rapporti preliminari dei terremoti vicino a Macas (la capitale provinciale di Morona Santiago) non mostrano danni importanti”.

Ha aggiunto inoltre che i terremoti “sono stati avvertiti in tutto il paese”.

I centri di emergenza regionali sono stati già attivati pronti a ogni necessità ma al momento la situazione sembra sotto controllo.

Essendosi verificati nell’entroterra, a distanza dalle principali autostrade del paese e dai grandi centri abitati, i terremoti non hanno provocato danni ingenti ma sono stati avvertiti fino a circa 150 km di distanza dall’epicentro.

Secondo l’USGS, nell’area Perù-Cile periodicamente si verificano grandi terremoti. Negli ultimi 100 anni, altri 15 scosse di questa intensità e di profondità intermedia si sono verificate fino a 500 km dall’epicentro odierno.

L’ultimo violento terremoto ebbe luogo nel 2016 sulla costa a nord di Quito, provocando più di 600 morti.

I VIDEO

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

tuvali
seguici su Facebook