Violento terremoto di magnitudo 6.4 in Argentina: danni e città senza corrente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Paura nella notte in Argentina dove un violento terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito San Juan ed è stato avvertito anche dal Cile. Per fortuna al momento non si registrano vittime ma alcuni danni agli edifici.

Un boato, poi la scossa, seguita da altre di più lieve entità. E’ accaduto alle 3. 56 ora italiana quando il terremoto di magnitudo 6,4 della scala Richter ha avuto il suo epicentro nella provincia di San Juan, attorno alla mezzanotte ora locale. Il sisma è stato avvertito a Mendoza, Córdoba, Santa Fe, La Rioja, e persino a Buenos Aires. Per fortuna non ci sono vittime. Sono in corso le verifiche ma i danni riguardano crepe negli edifici, nei marciapiedi e nelle strade pubbliche ma anche la caduta di pali.

Pochi minuti dopo il primo terremoto,  ci sono state scosse di assestamento a  San Juan:  alle 00.03 ora locale si è verificato un sisma di magnitudo 4.4 e alle 00.37 di magnitudo 5.1. L’epicentro è stato localizzato 112 chilometri a nord di Mendoza, nella città di Media Agua, a San Juan, 54 chilometri a sud-ovest di quella capitale provinciale. Essendo a una profondità di 8 chilometri, le scosse sono state avvertite con maggiore intensità.

In alcune città tra cui San Juan sono state segnalate anche interruzioni di corrente. Il governatore di San Juan, Sergio Uñac , ha parlato sui suoi social network per rassicurare la popolazione:

“In questo momento voglio trasmettere calma alle famiglie, dopo il terremoto che abbiamo vissuto a #SanJuan. Mettiamo in pratica tutte le misure che abbiamo imparato per prevenire gli incidenti , mentre ci impegniamo a conoscerne l’impatto” ha scritto Uñac su Twitter.

Nella tarda mattinata, Uñac ha tenuto una conferenza stampa in cui ha specificato che ci sono quattro persone evacuate appartenenti al dipartimento di Zonda.

L’impatto è stato avvertito anche in diversi quartieri della città di Buenos Aires come Caballito e Belgrano.

Ecco le immagini pubblicate dagli abitanti dell’Argentina sui social:

Per fortuna non ci sono vittime.

Fonti di riferimento: INGV, Clarin

LEGGI anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook